.
Annunci online

  lucabagatin [ Blog di Luca Bagatin, utopico, utopista, scrittore e liberalsocialista mazzinian-repubblicano..."Et in Arcadia ego". Questo blog è dedicato alla memoria dell'attore Peter Boom (1936 - 2011), già per lungo tempo collaboratore di questo spazio web ]
 
 
         
 


Ultime cose
Il mio profilo


EDIZIONI MEDITERRANEE
Margheritando il Cuore
M.
IL MIO LIBRO: Universo Massonico
IL MIO (secondo) LIBRO: Ritratti di Donna
Eduard Limonov
FRENTE TRANSVERSAL Peronista y Kirchnerista
Alianza Pais
FEMEN
Movimiento Evita
PATRICIA VEZZULI
Nathalie Cardone
DEBDEASHAKTI: la Dea che viene da Venere
Studio Stampa
FRENTE AMPLIO
Lettera e Spirito - Rivista di Studi Tradizionali
TRE EDITORI
Partido Socialista Unido de Venezuela
ISTITUTO JUAN DOMINGO PERON
La Vera Cronaca
SERENA MARZUCCHI
Ursula Davis Hula Hop
ARCHIVIO PERONISTA
Mattatoio N. 5
AMORE E LIBERTA' Official Website
Amore e Libertà Blog
Ilona Staller per Roma 2013
DEBDEASHAKTI
Ente Nazionale Protezione Animali
LAVINIA GUGLIELMAN
Massimilano Giannocco
FONDAZIONE "CHE" GUEVARA
Domenico Mazzullo
ASSOCIAZIONE MOANA POZZI
Francesca Veronica Sanzari
PARTITO DELL'AMORE
Partido Justicialista
LA GAUCHE MODERNE
Venexia Editore
ELENA OVECINA
Dignitas
MELAGIOLI
Il Gioco dell'Eroe by Gianluca Magi
ALAIN DE BENOIST
LA VOZ DEL SANDINISMO
PETER BOOM
Imperial Club
CAOS TRA LE PENTOLE
Book Crossing
ORLANDO
George Washington Masonic Memorial
ALDO GRITTI
Museo di Simbologia Massonica
LUIGI PRUNETI
Notiziario Massonico Italiano
ERICA MELARGO
Parti Radical (France)
C.L.I.P.S.A.S.
Venezolana de Television
RON PAUL 2012
Montichiari CONTRO GREEN HILL
LIBERILIBRI
Scaffale Massonico
ENRICA BONACCORTI
Editions Maconniques Castelli
ISTITUTO DI STUDI "LINO SALVINI"
IlSudEst
Grand Orient De France
EVO MORALES Presidente
Socrate 2000
L.I.C.E.
Metis Di Meo
SENTIERI REPUBBLICANI
Moreno Neri
MU'AMMAR GHEDDAFI
Evita Peron
Mouvement Européen pour la Démocratie Directe
Hugo Chavez
EDGARDO SOGNO
Ipertesto Edizioni
CARLO MANCOSU EDITORE
Bocca di strada
EROS E' LIBERAZIONE: Tinto Brass blog
Manfredi Pomar
FRANC MAçONNERIE MAGAZINE
Loggia Heredom 1224
GRAN LOGGIA D'ITALIA UMSOI
Regime Scozzese Rettificato
PSICOSINTESI
Rondò Veneziano
ILARIA DRAGO
Blog maçonnique d un jeune franc-maçon sur la Franc-Maçonnerie en France
PIER CARPI: UN MAESTRO
Secreta Magazine
BYE BYE BEAUTIFUL
Osservatorio Nazionale Abusi Psicologici
QUATUOR CORONATI
SECRETA: il forum
CUATRO F Periodico del PSUV
Padre Anthony Elenjimittam
LA LETTERA G
FEDERAZIONE GIOVANILE REPUBBLICANA di Romagna
A.M.O.R.C.
Gruppo Studi Swedenborghiani
PORTOBELLO by Enzo Tortora
Hiram Blog
ALICE BAILEY
ROSSLYN CHAPEL
Gran Loggia Italiana
POLAR FRANC-MACON
BLOG DEL RITO DI YORK
Ho fatto SPLASH !
Delitti sotto la cenere by Nathan Gelb: il video
NATHAN GELB
Cagliostro e il Rito Egizio
MAURIZIO NICHETTI
Nuova Carboneria Italiana
RITO DI YORK
Un simpatico gioco McCain Vs Obama
DOVE ERAVAMO RIMASTI ?
Helena is Red
PAMELA SAINO
Ordine Iniziatico dei Cavalieri della Luce
LOGGIA 33
Per il Diritto ad una Morte Dignitosa
ENZO TORTORA
SATHYA SAI BABA Bhajans
Scuola Internazionale della Rosacroce d'Oro
LANFRANCO PALAZZOLO
Giovannino senza paura
ANGELO PEZZANA
ELENA ORLANDO
L'Italia è la mia Patria: Ambra
DISINCANTO
Patrizia D'Amico
CRISTINA KIRCHNER
Pansessualità
PETER BOOM
Giuseppe Varlotta
SICK GIRLS
Kuthuma: periodico di Alchimia e Tradizione Iniziatica Occidentale
MAX BUNKER Press
Blog di Giordano Bruno Guerri
OMBRA D'ARGENTO
Libertarian Party
BrUNO BoZzettO
IL PADRETERNO
Spincon
TRACINGBOARDS: A MASONIC SITE
Amici di Garibaldi
Bombay !!!
GIORDANO BRUNO GUERRI
Solo Pittori Artisti Mutilati
JUPITER EDIZIONI
Non è la Rai
NON E' LA RAI: X ANNI DOPO
Il Mistero di Paul McCartney
LE DROIT HUMAIN
Robert Lomas
Fratellanza Bianca Universale
STORIA DI IERI, OGGI E DOMANI
The Buick Brothers
GIUSTIZIA GIUSTA
IL TIBETANO: Le Scuole Iniziatiche dell'Antica Saggezza
REMO REMOTTI
Mito di Donna: LUCIA "REHAB" CONTI
Partito d'Azione Liberalsocialista
MINA "VAGANTE" WELBY
Il Silenzio Infranto
SEMPRE SULLA BRECCIA
ALACRAN EDIZIONI
Decidere.net
SOCIALISMO LIBERALE PROGRESSISTA
Socialisti.net
MISS WELBY: LA NIPOTE SEGRETA DEL CALIBANO
MARIA MONSE'
Radicali italiani
ITALIA LAICA
La Voce Socialista
L'OPINIONE DELLE LIBERTA'
Fondazione Craxi
ANDREA G. PINKETTS
Il Blog di Panther
Sai Baba
Società Teosofica
UNO STORICO MILITANTE SOCIALISTA: PIER LUIGI BAGLIONI
Laetitia Casta
ASSOCIAZIONE MAZZINIANA ITALIANA
Gran Loggia d'Italia
ASSOCIAZIONE REDUCI GARIBALDINI
Ordo Templi Orientis
SITO DEL PROF. CLAUDIO NICOLINI
Sito di Davide Giacalone
QUADERNI RADICALI
Il Riformista
ANTICLERICALE.NET
Associazione Luca Coscioni
CENTRO MARIO PANNUNZIO
Antiproibizionisti.it
ALESSANDRO CECCHI PAONE
ESOTERIA: Massoneria e dintorni
Grande Oriente d'Italia
G. MAZZINI 2005
Psychomedia: Salute Mentale e Comunicazione
LIBERALCAFE
Un simpatico gioco pro-referendum sulla ricerca scientifica sulle cellule staminali
IO CI METTO LA FACCIA
Lega del Filo d'Oro
ITALIALAICA: IL GIORNALE DEI LAICI
Jiddu Krishnamurti
RIFORMATORI LIBERALI
Giordano Bruno
CARBONERIA
Rito Scozzese Antico ed Accettato
LA TRADIZIONE INIZIATICA TRA ORIENTE ED OCCIDENTE
La Loggia Montesion
WOODY ALLEN
La Melagrana: pagina di cultura esoterica
RITO SIMBOLICO ITALIANO
Federazione dei Liberaldemocratici
CARMELAAAAAA!!!
Ordine Martinista Universale
MOVIMENTO SUFI
Massoneria Italia
IL MANDIR DELLA PACE
Angelologia
LEGA ITALIANA ABOLIZIONE CONCORDATO
Movimento Federalista Europeo
LIBERTA' DI SPIRITO
Aislinn: la Fata-blogger
BAZARDELLEPAROLE
Picaresco: la BloggeRivista
NUVOLAROSSA: PASIONARIO DEL REPUBBLICANESIMO
DAL TRAMONTO ALL'ALBA: PORTALE DEL MISTERO
AKHENATON
MARTIN RUA: un blog massonico
Gran Loggia Regolare d'Italia
UNA STRONZA PERFETTA
Rito Orientale di Misraim e Memphis
BETTY FORD CENTER
Alice è sempre Alice
CALZETTA CHE PASSIONE
Bastogi: Casa Editrice esoterica
FILMOGRAFIA TRASH DI ANDREA G. PINKETTS
Pagine corsare di P.P. Pasolini
GIANFRANCO FUNARI
Le Trottoir
BerCamp: esperimenti democratici
OGGETTISTICA MASSONICA
Radicali di Sinistra
PROFONDO ROSSO STORE
LibMagazine
L'ORLANDO IL PORTENTO
Valeria la Vera
VIOLA VALENTINO
Valeria Manieri
LO SCIAMANO
Fuoco Sacro
AUTISMO ON-LINE
Epilessia Web
EDIZIONI TEOSOFICHE
Democrazia Laica
PER LA ROSA NEL PUGNO
Twin Peaks
TRENITALIA
Facciamo Breccia
Blog Italia
PLASTIC SOLDIER REVIEW
Arcana Intellego
IL FATTO ON LINE: BOLLETTINO D'ATTUALITA' ECO-COMPATIBILE
Severino Mingroni
SABRINA MARINANGELI
Critica Sociale
POLITICALINK
Massoneria sulla stampa
CHIESA EVANGELICA VALDESE
Capanno Garibaldi
SOCIETA' PER LA CREMAZIONE - TORINO
Cremazione.it
BLOG LAICI
Maria Montessori

cerca
letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
 


22 settembre 2015

Beppe Grillo, la massonofobia ed il nuovo fascismo

Beppe Grillo, tornato dalle vacanze nella sua villa, nel suo lungo sproloquio dal 2042 dell'altro giorno, non dimentica di tirare in ballo la Massoneria, dichiarando che, con il suo partito al governo, essa sarebbe abolita ed i massoni non potrebbero essere candidati.

Ora, come abbiamo scritto più volte, Beppe Grillo ed i suoi adepti si comportano esattamente come fecero i fascisti, i nazisti ed i comunisti autoritari di tutto il pianeta e, prima di loro, i monarchi autoritari ed i clericali: abolire un'istituzione di libero pensiero, nella quale, peraltro, nei Paesi latini, hanno trovato posto e fatto carriera anche noti rivoluzionari e riformatori sociali quali Voltaire, Simon Bolivar, George Washington, Benjamin Franklin, Giuseppe Garibaldi, Che Guevara, Gandhi, Salvador Allende e moltissimi altri.

Tutto ciò o Grillo lo ignora - ma ne dubitiamo - oppure il suo disegno autoritario è completo: mettere il bavaglio a possibili sobillatori della sua autorità indiscussa e quella degli imprenditori Casaleggio & Associati, mica di operai, impiegati, casalinghi qualsiasi !

Si noti come il Paese rischi di finire nelle mani, dopo gli autoritarismi antisociali di Berlusconi e Renzi, nell'ennesimo autoritarismo.

Si noti, peraltro, come il movimento di Grillo sia costituito non solo da un ricco comico già lanciato in Rai da Pippo Baudo e nella quale ha fatto ampia carriera, ma anche da imprenditori quali i Casaleggio, come imprenditore era Silvio Berlusconi (amico, peraltro, dell'oligarca autoritario Vladimir Putin) e come dagli imprenditori è finanziato Matteo Renzi, il premier che, più di tutti, ha attuato leggi antisociali e antidemocratiche. L'esatto opposto, insomma, di forze politiche nate dal basso, dalle esigenze dei diseredati, degli operai e delle operaie, degli impiegati e delle impiegate, dei casalinghi e dei casalinghi, degli insegnanti (martoriati da una riforma della scuola che tende ad escludere e a premiare il demerito e la raccomandazione) e così via.

Tutte forze politiche peraltro - i Cinque Stelle fra questi - elettoralistiche e quindi che non rappresentano affatto la maggioranza degli elettori che, in massa, non a caso, alle elezioni si astengono.

La parola, infatti, dovrebbe passare ai cittadini, ovvero alla vera democrazia diretta, fondata su comitati popolari o assemblee spontanee, volendo anche estratte a sorte, come ai tempi della democrazia ateniese. Abolendo, come sostiene il saggista belga David Van Reybrouck nel suo ultimo saggio, le elezioni che, nei fatti, rappresentano solo i politicanti e le loro lobby economiche di riferimento.

Pensiamo ad esempio alla tanto sbandierata riforma del Senato. Finalmente ci sarebbe la possibilità di dare la parola ai cittadini, rendendo il Senato non già elettivo e composto da politicanti, bensì da cittadini estratti a sorte. Finalmente la parola passerebbe davvero a rappresentanti comuni del popolo e potrebbe fungere da contrappeso agli interessi delle lobby politico-economiche, dei partiti, dei pagati dai contribuenti che impongono le loro leggi. Leggi non decise dai cittadini in primis.

Sappiamo purtuttavia come stanno andando le cose e le varie forze politiche - dal Pd a Forza Italia sino ai Cinque Stelle grillini - stanno studiando una riforma che favorisca questo piuttosto che l'altro partito, in un bailamme autoritario ed antidemocratico, in quanto non deciso dai cittadini.

Del resto, in un Paese addormentato come il nostro, ove la politica e l'economia hanno ucciso il pensiero, le persone hanno smesso di mostrare il loro volto rivoluzionario. Come accadde invece durante il Risorgimento, anche e proprio grazie all'istituzione massonica, guida morale ed intellettuale per e degli spiriti liberi e rivoluzionari. Come durante la Rivoluzione Americana. Come durante la Rivoluzione cubana, ove la maggioranza dei castristi era anche componente della Massoneria, Che Guevara in primis. Oppure durante la Rivoluzione nonviolenta dell'India ove il massone Mohandas Gandhi ispirò la sua azione a quella dei mazziniani e dei teosofi.

Oggi, diversamente, assistiamo a sedicenti massoni o a ex iniziati alla Massoneria che si divertono a scrivere libelli antimassonici, discettando di presunte “Ur-Lodges” (di cui dicono di aver fatto parte) ed il loro scopo è unicamente quello di occupare posti di potere (come fecero quando erano affiliati alle “Ur-Lodges”, peraltro !), fondando ulteriori partiti elettoralistici contigui, peraltro, al caravanserraglio di Beppe Grillo e della Casaleggio & soci.

Occorre che le menti si risveglino. Approfondiscano, studino, lottino con ogni mezzo contro l'avanzare di questo nuovo fascismo fatto, ancora una volta, da gente ricca e che, ancora una volta, vuole comandare su tutti.

Occorre che le menti libere ricerchino l'autogestione e l'autogoverno: delle imprese, della politica, dell'economia, del proprio corpo, della propria anima. Smettendo di andare a votare e imparando a ricercare nuovi (o, meglio, antichi quanto l'Agorà Greca e le società matriarcali) strumenti di governo e di gestione dell'economia. Puntando all'economia del dono tipica delle società matriarcali. Puntando all'abolizione del debito pubblico, all'abolizione del libero commercio (che, nei fatti, è prostituzuone), al ritorno allo stato di natura, ovvero alla ricerca della Civiltà dell'Amore, alternativa a quella attuale dell'odio, del dolore e della prevaricazione del Potere sulle menti e sui corpi.


Luca Bagatin



22 giugno 2015

Complottismo e dintorni: come fare "audience" sul nulla

Certo che, nell'epoca dell'arte dell'arrangiarsi, degli smartphone e della non-comunicazione degli a-socialnetwork e delle facili mode passeggere è forse naturale che esistano tizi che si improvvisano pseudo-divulgatori che, solo perché la sparano più grossa, riescono a pubblicare qualche libercolo che finisce nelle librerie più prestigiose, con tanto di presentazioni strombazzate e di ospitate televisive in talk-show autoreferenziali, salotti buoni di una società del piacere effimero.

E' il caso del tal Gioele Magaldi, autoproclamatosi Gran Maestro di un sedicente gruppuscolo pseudo-massonico da lui stesso inventato e di cui già cinque anni fa parlammo, smascherando il suo tentativo di fare carriera politica quale ennesimo politicante e beccandoci anche pubblici insulti e pubbliche illazioni, ancora presenti in rete. Oggi il tizio sostiene che chi muove i fili del mondo sono delle superLogge massoniche (ovviamente, sic !) di cui egli stesso avrebbe anche fatto parte in passato (sic !).

E' il caso del tal Leo Lyon Zagami, di cui sentimmo parlare solo nel giorno in cui – per caso – ci trovammo citati in un suo assurdo saggio dall'altrettanto assurdo titolo “Confessioni di un Illuminato”, “accusati” di essere degli occultisti e di ritenerci di essere la reincarnazione...persino di Mark Twain...oltre che dei sostenitori del cosiddetto Nuovo Ordine Mondiale (come poteva mancare !). Chi sia lo Zagami davvero non sappiamo e preferiamo continuare ad ignorarlo. Pare che nel suo ultimissimo libercolo il tizio “riveli” nientemeno di essere parente di Cagliostro e che Mediaset si chiamerebbe così in quanto la parola derivererebbe dal Dio egizio Seth... E vabè.

E' il caso infine di Enrica Perucchietti che, da telegiornalista sportiva di reti locali piemontesi stile Ilaria D'Amico di periferia, si è messa a scrivere assurdi testi complottistici su presunte origini occulte di musica, esoterismo e quant'altro. Senza essere minimamente documentata e affermare, dunque, cose storicamente ed esotericamente riscontrabili. E, non ultimo, ha pubblicato pure un libro dal sapore omofobo dal titolo “Unisex”, contro una presunta teoria “gender” propagandata, a suo dire, dagli omossessuali e...ovviamente sostenuta dal Nuovo Ordine Mondiale e dai Poteri Forti !

A quanto pare, in una società che ha dimenticato la sua Storia, la sua cultura, il senso del Vero, del Buono e del Bello, c'è sempre posto per il Circo-Barnum mediatico, gossipparo, complottistico.

Che tristezza infinita !


Luca Bagatin



17 gennaio 2015

"Al Potere mostriamo il sedere ! Al complottismo contrapponiamo l'esoter-erotismo !" Aforismi by Luca Bagatin

« Nell'insegnamento che ti impartirò io ti sospingerò a tutte le sconsacrazioni possibili, alla mancanza di ogni rispetto per ogni sentimento istitutivo. Tuttavia il fondo del mio insegnamento consisterà nel convincerti a non temere la sacralità e i sentimenti, di cui il laicismo consumistico ha privato gli uomini trasformandoli in brutti e stupidi automi adoratori di feticci. »

(Pier Paolo Pasolini)


« Chi si scandalizza è sempre banale: ma, aggiungo, è anche sempre male informato. »

(Pier Paolo Pasolini)




Quando mi chiedono perché ho iniziato a scrivere e perché continuo a farlo, la mia risposta è sempre la stessa: per piacere a una donna.

L'amicizia è una cosa troppo seria per essere concessa a tutti. Sarà per questo che a tutti ho sempre negato la mia.

Il mondo o quantomeno l'Italia diventerà più vivibile allorquando le compagnie telefoniche saranno autogestite dai cittadini-utenti medesimi.

Non è che non credo nell'Europa. Non credo nei politici europei.

I complottisti all'italiana sono un fenomeno stranissimo. Prima chiacchierano a destra e a manca, fingono di contestare i Potenti, diffamano, infangano. Successivamente scrivono libelli di dubbia veridicità. Ed infine...fondano un partito/movimento politico, per magari poi finire per essere eletti e pesare sulle tasche della collettività !
Al Potere, che anche costoro rappresentano, ad ogni modo, noi come sempre preferiamo mostrare un bel sedere !




2 dicembre 2014

Cos'è la Massoneria e che cosa non è

"La Massoneria, quella vera, è cristallina come l’acqua di sorgente, penetrante come l’aria, pura come il fuoco. Non conosce accomodamenti, falsità, meschinerie, arroganza. Non si maschera dietro il vuoto concettuale, nel qualunquismo ideologico che alla prosopopea della parola fa seguire il niente. Fratellanza, uguaglianza, tolleranza, amore non sono flatus ma fini da raggiungere ed imporre, ogni giorno, in concreto, all’interno e al di fuori del Tempio, lavorando su se stessi con costanza ed ardore"

(Luigi Pruneti)


"La Massoneria non era (e non possedeva) il Potere nemmeno ai tempi della P2, che raccolse pressoché persone oneste (una fra queste, il Generale in pensione Umberto Granati, è un mio carissimo amico). Di ciò ho scritto diffusamente anche nel mio primo saggio, "Universo Massonico" (Bastogi Editrice Italiana).
Per cui è RIDICOLO e VERGOGNOSO continuare a pubblicare libri complottistici (alcuni scritti anche da "massoni"), senza avere contezza ci ciò che si scrive.
Il Potere sono i politicanti, gli affaristi, i banchieri e gli imprenditori senza coscienza che, da quel dì, imbrogliano il prossimo. Ovvero tutto ciò che NON c'entra nulla con massoni autentici e Massoneria.
(Luca Bagatin)



17 novembre 2014

Venerabili nullità

C'è chi ama tanto essere definito "Maestro Venerabile", arrivando addirittura ad utilizzare tale titolo per apparire sulla stampa e vendere qualche libro.
C'è chi, invece, per fortuna, al massimo preferirebbe rimanere per tutta la vita "Apprendista" (oppure non avere nemmeno quel titolo) e dei titoli - in generale - se ne è sempre fregato alla grande.



27 novembre 2013

Lettera aperta di Luca Bagatin alla giornalista de "Il Fatto Quotidiano" Antonella Beccaria a proposito del suo libro "I segreti della Massoneria in Italia"

Gentile Antonella,

ma perché esistono giornalisti che se la prendono ancora con la Massoneria, senza conoscerla a fondo, ovvero senza averla studiata ed approfondita per anni ?

Ma perché ancora si scrive che essa è "l'organizzazione più potente del mondo o d'Europa", quando invece l'unico potere e segreto che detiene è relativo alle conoscenze gnostiche che essa tramanda da millenni, nel silenzio della meditazione dei suoi componenti riuniti nelle Logge ?

Ma perché ancora si scrive che la P2 (o, meglio, la Loggia Propaganda nr. 2) fu una loggia deviata e/o eversiva, quando sentenze passate in giudicato hanno stabilito il contrario ed assolto tutti i suoi componenti ?

Ma perché lei riporta nel suo libro "I segreti della Massoneria in Italia" (Newton Compton Editori) almeno tre imprecisioni (che ho avuto modo di osservare solo sfogliando il libro, per pochi secondi) ovvero:

1) a proposito della Gran Loggia d'Italia degli ALAM lei dice che nel 1987 essa subì una trasformazione, nel 1987, a causa del Gran Maestro Renzo Canova.
Le cose non stanno affatto così: Canova, nel 1987, divenne semplicemente Sovrano Gran Commendatore Gran Maestro della Gran Loggia d'Italia. Nel 2003, fu espulso dalla  medesima Obbedienza in quanto fondò un'altra Obbedienza massonica. Che non è esattamente ciò che lei ha scritto, direi.

2) a proposito del grado dell'ex Gran Maestro Canova lei parla di un non meglio precisato "sovrano DEL gran commendatore", quando il realtà la dicitura esatta è Sovrano Gran Commendatore Gran Maestro.

3) A proposito della Gran Loggia Femminile d'Italia lei storpia ben due nomi: le fondatrici Marisa e Franca Bettoja (peraltro cogliamo l'occasione per ricordare che trattavasi, rispettivamente, di suocera e moglie del compianto attore Ugo Tognazzi, aspetto non trascurabile), le ha trasformate in Marisa e Franca BETTOLA. E l'ex Gran Maestra Lia Bronzi Doati - pioniera della Massoneria al femminile, peraltro - è stata trasformata in Lia BONZI Donati.
Oltretutto, fra la bibliografia del suo saggio non vedo riportato il saggio "Donne e Massoneria in Italia", della professoressa Francesca Vigni (unico saggio italiano sull'argomento). Se l'avesse consultato avrebbe evitato queste grossolane imprecisioni, non crede ? Inoltre, nel suo saggio (l'ho notato dall'indice dei nomi), lei non cita mai il prof. Aldo A. Mola, che è il massimo storico della Massoneria in Italia, perché ?

Sono quesiti che mi pongo e che mi inquetano molto. Mi lasciano perplesso e un po' mi fanno paura.

Mi inqueta pensare che i massoni ieri ed oggi siano ancora bersaglio facile, come è avvenuto ed avviene nei regimi totalitari.

Mi inquieta pensare che non si vogliano ricercare fonti vere, autentiche, pure, relativamente alla Massoneria e non solo.

Se lo vorrà, se avrà il piacere di documentarsi, la invito a leggere il mio saggio "Universo Massonico", edito da Bastogi di recente.

Non lo scrivo tanto perché il saggio è mio, quanto piuttosto perché in esso cito una grande quantità di fonti e di riferimenti a saggi, volumi e persone (che ho avuto spesso il piacere di conoscere ed intervistare personalmente), dimenticati o non letti o perduti fra i meandri della memoria. O, peggio, volutamente occultati dall'intellighenzia (in)culturale italiana e dal Potere. Quello vero, che ha sempre combattuto il libero pensiero e, nell'ambito di tale corrente, la Massoneria.

Cordialmente,


Luca Bagatin



29 novembre 2010

"Consigli surRenali per venire a patti con chiunque. Tranne che con la vostra coscienza" by Baglu



Non scrivete mai la verità su qualcuno, specialmente se questa corrisponde esattamente alla verità dei fatti per come si presentano di fronte anche ad un imbecille. Qualcuno, infatti, potrebbe dirvi che siete saccenti, ignoranti o - peggio - avete la penna in vendita (o in affitto) oppure cercate notorietà.
Se, ad esempio, il Re è nudo: evitate di farglielo notare. Dategli semplicemente ragione ed elogiatelo per il bell'abito che...ehm..."indossa".

Se dovete fare una recensione siate sempre lusinghieri e benevoli, ovvero non criticate mai negativamente il libro che andate recensendo anche se questo è robaccia o, meglio, roba buona solo a nettarsi il deretano.
Diversamente l'autore vi accuserà di non averlo letto o, peggio, di incompetenza e vi additerà come incapace persino a leggere libri o, peggio, a nettarvi il deretano.

Se ricevete l'apprezzamento di qualcuno che, magari, così, per simpatia, decide di pubblicare ciò che avete scritto, RIFIUTATE ! Qualcuno, dotato di particolare "UMILTA'" potrebbe accusarvi di dossieraggio, di killeraggio, di aggiotaggio, di primomaggio !
Se è la festa del lavoro vi consigliamo dunque di passarla a letto. Se è un qualsiasi altro giorno della settimana, ANCHE ! Ogni cosa che scriverete potrà essere usata contro di voi ed ogni singola lettera digitata potrebbe causarvi particolari disturbi gastrointestinali.

Anche se conoscete discretamente bene un argomento o, magari, lo sapete anche a menadito o magari ne siete così curiosi da averlo approfontito per anni: evitate di esprimere un'opinione in merito o, peggio, di parlarne, di scriverne, di discettarne.
Rischierete altrimenti di farvi dare del "tuttologo" o, peggio, dell'"indemoniato".

Già che ci siete, evitate di esprimere opinioni, specie se ben argomentate: non sarete mai abbastanza titolati a farlo quanto qualcun altro.

Qualcuno o qualcun altro sono il vostro Dio.
Voi stessi siete il vostro Satana.
Purificatevi, spurgatevi. E ricordatevi di nettarvi il deretano con particolare cura (se sapete leggere e recensire un libro come si deve !!!!).

Non scrivete mai consigli surRenali. Qualcuno potrebbe adontarsene.



29 settembre 2010

"BER - BER" compiono gli anni ! Brindiamo ! Ma poi basta...mica ce la daranno ancora a bere !!! ;-)

ITALIANI, BRINDATE E BEVETEVELE TUTTE
(se proprio ci tenete....)




23 settembre 2010

Torna Gioele Magaldi e, dopo Grande Oriente Democratico, fonda un'associazione politica a fianco del Pd. Come previsto (e se lo critichi ti insulta pure)



E ritorna Gioele Magaldi, fondatore del sedicente movimento massonico Grande Oriente Democratico.
Ritorna dalle ferie e scrive un lunghissimo articolo sul suo sito www.grandeoriente-democratico.com, in cui, sostanzialmente, annuncia ciò che avevo già scritto in un mio pezzo il mese scorso e che potete trovare al link: http://lucabagatin.ilcannocchiale.it/post/2518699.html
Il Magaldi, insomma, fonda un'associazione politica a sostengo del Pd e dei i suoi satelliti. Ed infatti apre il sito www.democraziaradicalpopolare.it.
Dubitiamo che gli eventuali liberali, socialisti e libertari che il Magaldi spera di aggregare attorno al suo movimento vogliano fare da stampella dei cattocomunisti senza idee, ma tant'è.
Ad ogni modo è sicuramente preferibile che il Magaldi scenda in politica (infondo ce ne sono così tanti che, senza storia e cultura politica, hanno frenesia di "scendere in campo", lontano dalle antiche e nobili scuole di partito) piuttosto che seguiti ad utilizzare il vessillo massonico per le sue attività.
La Massoneria è infatti un'organizzazione spirituale che non si occupa nè di politica nè di religione, che accoglie nel suo seno persone che la pensano anche molto diversamente fra loro, e, aspetto fondamentale, che avversa da sempre dogmi e divisioni. Divisioni che Magaldi ama purtroppo fomentare.
Magaldi, dopo aver gettato fango anche su taluni esponenti del Grande Oriente d'Italia, nell'appendice al suo lunghissimo articolo, scrive che l'articolo che scrissi su di lui e sul suo modo poco ortodosso di trattare la Massoneria l'avrei scritto in quanto stizzito per il fatto che lui non ha accettato subito la mia amicizia su Facebook.
Ci sarebbe davvero da ridere......se il Magaldi fosse un sedicenne !
Ad ogni modo, per la cronaca, quell'amicizia su Facebook gliela chiesi così, per curiosità, qualche minuto dopo aver scritto quell'articolo. E poi non sono nemmeno un grande utilizzatore di Facebook, che ho più volte considerato poco utile alla comunicazione nel senso più ampio del termine.
Magaldi seguita poi nel darmi del "cortigiano", quando invece sa bene egli stesso che ho sempre scritto unicamente ciò che vedo. Ed è forse ciò che gli rode davvero.
Ed a poco vale il suo scrivere che mi proclamo membro e seguace del Partito Repubblicano Italiano, che il Magaldi definisce "sedicente" (chissà poi perché), quando ne sono semplicemente iscritto. Il PRI, infatti, è partito storico ed è legittimo che un libero cittadino si iscriva ad un partito ancorché piccolo. E' piuttosto curioso invece che il Magaldi dia patenti di legittimità
Quanto al riferimento ai miei articoli su Edgardo Sogno ed a Mario Pannunzio, mi basta ricordare al Magaldi che Sogno, Medaglia d'Oro alla Resistenza (che salvò anche la vita a Ferruccio Parri), fu insignito del Premio Valdo Fusi da parte del Centro Pannunzio di Torino e che il Centro Pannunzio ha proposto l'organizzazione di giornate di studio dedicate proprio a questo grande combattente liberale.
Buon proseguimento, dunque, alla carriera politica di Gioele Magaldi, che, dopo essersi procalamato massone dissidente, oggi si proclama socialista liberale.
A fianco dei cattocom. Contento lui.

Luca Bagatin

Il Sig. Alberto Corsini di Follonica, mi ha inviato privatamente la seguente mail (indirizzata a Gioele Magaldi), che mi ha anche autorizzato a pubblicare.

SCUSA SE MI SONO PERMESSO DI SCRIVERE:
Non si puo leggere cosa dice Magldi.

Io come Luca Bagatin credevo che avresti portato dell'ordine in massoneria, Purtroppo devo ricredermi (tu porti solo scompiglio)
Personalmente sono in massoneria dal 1972. non sono mai stato un M.V ,
Ma posso con certezza assicurarti che tu non sei un Massone, ma un arrogante un prepotente un arrivista che vuole prevalere su tutti.
Quando scrivi i tuoi poemi ti rendi conto di cosa scrivi ed i titoli che dai alle persone?
Sicuramente non hai avuto dei buoni maestri (su questo non ho dubbi) io non  sono istruito come te, ma tu oltre tutto, anche se sei stato iniziato alla Massoneria non sai sicuramente come sicomportano i VERI MASSONI, se posso darti un consiglio impara l'umilta'

 Corsini Alberto Follonica Via Marmolada 13

A Gioele Magaldi, ex massone, rode proprio il deretano (come si direbbe a Roma, in termini magari un po' più prosaici).
Mi dedica addirittura un intero articolo (lui la chiama Velina, eh, si vede che si sta già preparando ad interpretare un ruolo che ultimamente sta andando parecchio in voga) alquanto diffamatorio e zeppo di menzogne sul suo sito (firmandolo "La Redazione"). Affermando persino che io sarei al soldo di Berlusconi (quando è noto che Berlusconi non l'ho nemmeno mai votato o sostenuto !). Ah, quando c'è di mezzo la malafede....
E poi insulta persino l'ignaro Segretario del Partito Repubblicano Italiano Francesco Nucara.
La fantasia del Magaldi è davvero fervida (del resto, per essersi inventato un sedicente movimento "radical-popolare" tanto per farsi notare e pubblicizzare il suo libro.....Visto peraltro che il suo precedente libercolo sull'alchimia non se l'è filato nessuno, nonostante fosse pubblicizzato finanche da "Hiram", la rivista ufficiale del Grande Oriente d'Italia che lui disprezza tanto....magari perché non è che fosse così interessato alla Massoneria per scopi prettamente esoterici).
E l'UMILE (con la maiuscola, come scrive lui....ammazza l'umiltà der soggetto, aò !) Magaldi ne ha anche per il povero Sig. Corsini che si è permesso di criticarlo ! Gli da dell'ignorante e lo tratta con supponenza.
Leggete e divertitevi, cari lettori:

http://www.grandeoriente-democratico.com/velina_del_26_settembre_2010_Bagatin_bagattelle_e_Il_Cavaliere_Nero.html


A Magà, magari un posto in Parlamento, con una legge elettorale di nominati non te lo leverà nessuno, ma, in sostanza, a Magà, ma chi vvoi co........ehm....nvincere ? ;-D

L.B.



12 agosto 2010

Questionando attorno al Grande Oriente d'Italia ed al "Grande Oriente Democratico"



Tempo fa, verso la fine di aprile, mi è capitato di scoprire e lodare l'attività del gruppo "Grande Oriente Democratico", una corrente interna alla Massoneria del Grande Oriente d'Italia fondata da Gioele Magaldi che si proponeva di riformare il GOI il senso democratico e libertario.
Ho anche sottoposto loro alcuni miei scritti in tal senso e, gentilmente, li hanno pubblicati sul loro sito che ho anche pensato di linkare sul mio blog.
Da qualche tempo mi capita di leggere e sentire il sig. Magaldi sui media nostrani. E di sentirlo parlare, più che di valori massonici ed esoterici, di politica, di Berlusconi, del Gran Maestro del GOI Gustavo Raffi che sarebbe berlusconiano (cosa assai improbabile vista la sua comprovata fede repubblicana mazzinana), eccetera.
Ed allora ho cominciato a pensare che questo "Grande Oriente Demcoratico" non fosse altro che l'ennesima associazione politica e/o para-politica che, francamente, con l'esoterismo e la Massoneria c'entra come il due di picche.
Magaldi, che ama molto esporsi sui media, parla di Berlusconi come del "Fratello Silvio", quando è stato ampiamente dimostrato anche da un recente saggio del prof. Aldo Mola, che Berlusconi, come molti della P2 di Gelli (loggia regolare, certo, ma che di massonico aveva poco o nulla), ricevette al suo indirizzo una semplice "tesserina" del GOI senza ricevere alcun rituale massonico e senza alcuna serietà sotto il profilo iniziatico-esoterico. Dunque: Berlusconi non è un massone.
E poi il sig. Magaldi parla, nei suoi recenti scritti che si possono leggere tranquillamente sul sito www.grandeoriente-democratico.com, di voler costruire un'Associazione politico-culturale che si proponga come obiettivo una "nuova coalizione di centro-sinistra". Più che legittimo, per carità. Ma non si confonda la politica con la Massoneria. E non è per nulla simpatico l'utilizzare il vessillo massonico a scopi politici o personali.
La Massoneria, infatti, è un'organizzazione spirituale che raccoglie persone dalle più varie fedi religiose ed anche dai più vari ideali politici. Non è possibile, nel suo seno, discutere nè di politica nè tantomeno di religione, proprio allo scopo di salvaguardare l'antidogmaticità dell'associazione e la più ampia concordia fraterna.
Sarebbe piuttosto da chidersi se questo "Grande Oriente Democratico" si stia muovendo più in vista delle prossime elezioni politiche - fiancheggiando quel Pd che condanna, al suo interno, i massoni - che per il rinnovamento della Massoneria italiana.
Massoneria italiana che necessiterebbe un ritorno alle sue origini gnostiche ed esoteriche, mandando del tutto a farsi un bagno le questioni meramente politiche (che francamente hanno, negli ultimi quindici anni, raggiunto il loro livello più basso) e profane.

Luca Bagatin


sfoglia     agosto        ottobre






"La vita mi pesa, ma credo sia debito di ciascun uomo
di non gettarla se non virilmente o in modo che rechi
testimonianza della propria credenza."

 Giuseppe Mazzini