.
Annunci online

  lucabagatin [ Blog di Luca Bagatin, utopico, utopista, scrittore e liberalsocialista mazzinian-repubblicano..."Et in Arcadia ego". Questo blog è dedicato alla memoria dell'attore Peter Boom (1936 - 2011), già per lungo tempo collaboratore di questo spazio web ]
 
 
         
 


Ultime cose
Il mio profilo


EDIZIONI MEDITERRANEE
Margheritando il Cuore
M.
IL MIO LIBRO: Universo Massonico
IL MIO (secondo) LIBRO: Ritratti di Donna
Eduard Limonov
FRENTE TRANSVERSAL Peronista y Kirchnerista
Alianza Pais
FEMEN
Movimiento Evita
PATRICIA VEZZULI
Nathalie Cardone
DEBDEASHAKTI: la Dea che viene da Venere
Studio Stampa
FRENTE AMPLIO
Lettera e Spirito - Rivista di Studi Tradizionali
TRE EDITORI
Partido Socialista Unido de Venezuela
ISTITUTO JUAN DOMINGO PERON
La Vera Cronaca
SERENA MARZUCCHI
Ursula Davis Hula Hop
ARCHIVIO PERONISTA
Mattatoio N. 5
AMORE E LIBERTA' Official Website
Amore e Libertà Blog
Ilona Staller per Roma 2013
DEBDEASHAKTI
Ente Nazionale Protezione Animali
LAVINIA GUGLIELMAN
Massimilano Giannocco
FONDAZIONE "CHE" GUEVARA
Domenico Mazzullo
ASSOCIAZIONE MOANA POZZI
Francesca Veronica Sanzari
PARTITO DELL'AMORE
Partido Justicialista
LA GAUCHE MODERNE
Venexia Editore
ELENA OVECINA
Dignitas
MELAGIOLI
Il Gioco dell'Eroe by Gianluca Magi
ALAIN DE BENOIST
LA VOZ DEL SANDINISMO
PETER BOOM
Imperial Club
CAOS TRA LE PENTOLE
Book Crossing
ORLANDO
George Washington Masonic Memorial
ALDO GRITTI
Museo di Simbologia Massonica
LUIGI PRUNETI
Notiziario Massonico Italiano
ERICA MELARGO
Parti Radical (France)
C.L.I.P.S.A.S.
Venezolana de Television
RON PAUL 2012
Montichiari CONTRO GREEN HILL
LIBERILIBRI
Scaffale Massonico
ENRICA BONACCORTI
Editions Maconniques Castelli
ISTITUTO DI STUDI "LINO SALVINI"
IlSudEst
Grand Orient De France
EVO MORALES Presidente
Socrate 2000
L.I.C.E.
Metis Di Meo
SENTIERI REPUBBLICANI
Moreno Neri
MU'AMMAR GHEDDAFI
Evita Peron
Mouvement Européen pour la Démocratie Directe
Hugo Chavez
EDGARDO SOGNO
Ipertesto Edizioni
CARLO MANCOSU EDITORE
Bocca di strada
EROS E' LIBERAZIONE: Tinto Brass blog
Manfredi Pomar
FRANC MAçONNERIE MAGAZINE
Loggia Heredom 1224
GRAN LOGGIA D'ITALIA UMSOI
Regime Scozzese Rettificato
PSICOSINTESI
Rondò Veneziano
ILARIA DRAGO
Blog maçonnique d un jeune franc-maçon sur la Franc-Maçonnerie en France
PIER CARPI: UN MAESTRO
Secreta Magazine
BYE BYE BEAUTIFUL
Osservatorio Nazionale Abusi Psicologici
QUATUOR CORONATI
SECRETA: il forum
CUATRO F Periodico del PSUV
Padre Anthony Elenjimittam
LA LETTERA G
FEDERAZIONE GIOVANILE REPUBBLICANA di Romagna
A.M.O.R.C.
Gruppo Studi Swedenborghiani
PORTOBELLO by Enzo Tortora
Hiram Blog
ALICE BAILEY
ROSSLYN CHAPEL
Gran Loggia Italiana
POLAR FRANC-MACON
BLOG DEL RITO DI YORK
Ho fatto SPLASH !
Delitti sotto la cenere by Nathan Gelb: il video
NATHAN GELB
Cagliostro e il Rito Egizio
MAURIZIO NICHETTI
Nuova Carboneria Italiana
RITO DI YORK
Un simpatico gioco McCain Vs Obama
DOVE ERAVAMO RIMASTI ?
Helena is Red
PAMELA SAINO
Ordine Iniziatico dei Cavalieri della Luce
LOGGIA 33
Per il Diritto ad una Morte Dignitosa
ENZO TORTORA
SATHYA SAI BABA Bhajans
Scuola Internazionale della Rosacroce d'Oro
LANFRANCO PALAZZOLO
Giovannino senza paura
ANGELO PEZZANA
ELENA ORLANDO
L'Italia è la mia Patria: Ambra
DISINCANTO
Patrizia D'Amico
CRISTINA KIRCHNER
Pansessualità
PETER BOOM
Giuseppe Varlotta
SICK GIRLS
Kuthuma: periodico di Alchimia e Tradizione Iniziatica Occidentale
MAX BUNKER Press
Blog di Giordano Bruno Guerri
OMBRA D'ARGENTO
Libertarian Party
BrUNO BoZzettO
IL PADRETERNO
Spincon
TRACINGBOARDS: A MASONIC SITE
Amici di Garibaldi
Bombay !!!
GIORDANO BRUNO GUERRI
Solo Pittori Artisti Mutilati
JUPITER EDIZIONI
Non è la Rai
NON E' LA RAI: X ANNI DOPO
Il Mistero di Paul McCartney
LE DROIT HUMAIN
Robert Lomas
Fratellanza Bianca Universale
STORIA DI IERI, OGGI E DOMANI
The Buick Brothers
GIUSTIZIA GIUSTA
IL TIBETANO: Le Scuole Iniziatiche dell'Antica Saggezza
REMO REMOTTI
Mito di Donna: LUCIA "REHAB" CONTI
Partito d'Azione Liberalsocialista
MINA "VAGANTE" WELBY
Il Silenzio Infranto
SEMPRE SULLA BRECCIA
ALACRAN EDIZIONI
Decidere.net
SOCIALISMO LIBERALE PROGRESSISTA
Socialisti.net
MISS WELBY: LA NIPOTE SEGRETA DEL CALIBANO
MARIA MONSE'
Radicali italiani
ITALIA LAICA
La Voce Socialista
L'OPINIONE DELLE LIBERTA'
Fondazione Craxi
ANDREA G. PINKETTS
Il Blog di Panther
Sai Baba
Società Teosofica
UNO STORICO MILITANTE SOCIALISTA: PIER LUIGI BAGLIONI
Laetitia Casta
ASSOCIAZIONE MAZZINIANA ITALIANA
Gran Loggia d'Italia
ASSOCIAZIONE REDUCI GARIBALDINI
Ordo Templi Orientis
SITO DEL PROF. CLAUDIO NICOLINI
Sito di Davide Giacalone
QUADERNI RADICALI
Il Riformista
ANTICLERICALE.NET
Associazione Luca Coscioni
CENTRO MARIO PANNUNZIO
Antiproibizionisti.it
ALESSANDRO CECCHI PAONE
ESOTERIA: Massoneria e dintorni
Grande Oriente d'Italia
G. MAZZINI 2005
Psychomedia: Salute Mentale e Comunicazione
LIBERALCAFE
Un simpatico gioco pro-referendum sulla ricerca scientifica sulle cellule staminali
IO CI METTO LA FACCIA
Lega del Filo d'Oro
ITALIALAICA: IL GIORNALE DEI LAICI
Jiddu Krishnamurti
RIFORMATORI LIBERALI
Giordano Bruno
CARBONERIA
Rito Scozzese Antico ed Accettato
LA TRADIZIONE INIZIATICA TRA ORIENTE ED OCCIDENTE
La Loggia Montesion
WOODY ALLEN
La Melagrana: pagina di cultura esoterica
RITO SIMBOLICO ITALIANO
Federazione dei Liberaldemocratici
CARMELAAAAAA!!!
Ordine Martinista Universale
MOVIMENTO SUFI
Massoneria Italia
IL MANDIR DELLA PACE
Angelologia
LEGA ITALIANA ABOLIZIONE CONCORDATO
Movimento Federalista Europeo
LIBERTA' DI SPIRITO
Aislinn: la Fata-blogger
BAZARDELLEPAROLE
Picaresco: la BloggeRivista
NUVOLAROSSA: PASIONARIO DEL REPUBBLICANESIMO
DAL TRAMONTO ALL'ALBA: PORTALE DEL MISTERO
AKHENATON
MARTIN RUA: un blog massonico
Gran Loggia Regolare d'Italia
UNA STRONZA PERFETTA
Rito Orientale di Misraim e Memphis
BETTY FORD CENTER
Alice è sempre Alice
CALZETTA CHE PASSIONE
Bastogi: Casa Editrice esoterica
FILMOGRAFIA TRASH DI ANDREA G. PINKETTS
Pagine corsare di P.P. Pasolini
GIANFRANCO FUNARI
Le Trottoir
BerCamp: esperimenti democratici
OGGETTISTICA MASSONICA
Radicali di Sinistra
PROFONDO ROSSO STORE
LibMagazine
L'ORLANDO IL PORTENTO
Valeria la Vera
VIOLA VALENTINO
Valeria Manieri
LO SCIAMANO
Fuoco Sacro
AUTISMO ON-LINE
Epilessia Web
EDIZIONI TEOSOFICHE
Democrazia Laica
PER LA ROSA NEL PUGNO
Twin Peaks
TRENITALIA
Facciamo Breccia
Blog Italia
PLASTIC SOLDIER REVIEW
Arcana Intellego
IL FATTO ON LINE: BOLLETTINO D'ATTUALITA' ECO-COMPATIBILE
Severino Mingroni
SABRINA MARINANGELI
Critica Sociale
POLITICALINK
Massoneria sulla stampa
CHIESA EVANGELICA VALDESE
Capanno Garibaldi
SOCIETA' PER LA CREMAZIONE - TORINO
Cremazione.it
BLOG LAICI
Maria Montessori

cerca
letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
 


29 gennaio 2015

"Eretico, erotico, eroico": aforismi e riflessioni by Luca Bagatin

..."quando si è vicini alla morte gli uomini e le donne si donano di più all'amore..."

"Si sta creando un'umanità molto diversa, molto conformista e omologata a livello continentale e mondiale.
La società di consumo ci domina in modo imperativo, da tutte le parti come una grandissima ragnatela dalla quale non riusciamo a uscire, che ci ruba la libertà e determina il fatto che non ci sia più bisogno dell'esercito militare per dominarci. A che scopo ? Oggi sarebbe troppo violento ! Ci domina sottilmente, con la propaganda televisiva, con le campagne di marketing, con i colori, con i programmi, governa le nostre vite e ci tiene assoggettati ben bene attraverso tutte queste cose.

(José "Pepe" Mujica, ex guerrigliero tupamaro ed ex Presidente della Repubblica dell'Uruguay.
(Tratto da "La felicità al potere" EIR edizioni)
 


L'elezione del nuovo Presidente della Repubblica non mi riguarda davvero. E a voi ? A voi riguarda ?

Assieme ad ebrei, testimoni di geova, zingari, oppositori politici ed omosessuali, nei lager nazisti finivano anche i massoni.
Ma perché i mass-media italiani OSCURANO ancora questa notizia ?
Dopo aver fatto politica per quasi vent'anni sono giunto alla conclusione che sarebbe preferibile una (pseudo)"dittatura" castrista o chavista ad una (pseudo)"democrazia" europeista, merkeliana, obamiana, globalista, imperialista.
La vera crescita dovrebbe essere umana, spirituale, sociale.
Lasciando la fredda economia e la fredda politica ai frustrati ed ai repressi di sempre.
A ragion veduta preferirei essere stato un componente della Loggia Propaganda nr. 2 piuttosto che un membro (e sottolineo membro) del Movimento 5 Stelle.
La Squadra ed il Compasso, simbolo cardine della Massoneria, è un'allegoria che rappresenta, per molti versi, l'unione fra il Cielo – principio maschile rappresentato dal Compasso – che si unisce con il principio femminile rappresentato dalla Squadra, la quale potrebbe allegoricamente rappresentare la Dea Madre Terra, in una perfetta unione d'amore cosmico che, per molti versi rappresenta a sua volta la vera Porta Alchemica che dà la vita, ovvero una Vagina





25 settembre 2013

L'ignoranza dei ragazzini di Forza Nuova e le loro sciocche bravate antimassoniche

Sò ragazzi, si dirà.

Sì, sò ragazzi e pure ignoranti che, forse, non sanno nemmeno che cosa sia l'ideologia alla quale fanno riferiento.

Ci riferiamo a quattro o cinque ragazzini di "Lotta Studentesca" (sic !), ovvero il fantomantico movimento che fa riferimento a Forza Nuova, la nota organizzazione neofascista che, di tanto in tanto, presentandosi alle elezioni, cerca sempre di rincorrere qualche seggio in Parlamento.

Questi ragazzini, in sostenza, che hanno fatto ? Una bravata dal sapore alquanto sciocco, ovvero hanno incollato all'ingresso del Liceo "Mamiani" di Pesaro, un manifesto invitando la scuola a cambiare nome. E perché mai ? Perché quel Terenzio Mamiani a cui è intestato il loro liceo fu nientepopodimenoche un massone ! Ah, però !

Un massone come lo fu Garibaldi, peraltro contemporaneo del Mamiani e peraltro carbonaro e dunque patriota risorgimentale. Uno che, insomma, a differenza dei ragazzini di Forza Nuova - che nella peggiore delle ipotesi rischieranno una denuncia - rischiò la vita per i suoi ideali di libertà e affinché l'Italia fosse unita e sovrana. Uno che divenne Ministro del'Istruzione e che, oltretutto, si attivò per includere l'insegnamento della religione cattolica fra le materie di studio fondamentali. Tutt'altro che un anticlericale, quindi e oltrettutto.

Purtroppo, è evidente che questi ragazzini neofasci non abbiano studiato la Storia e solo per questo meriterebbero - in luogo di qualsivoglia denuncia - di frequentare il liceo per almeno dieci o quindici anni, obbligatoriamente. In secondo luogo, è evidente che non sanno nemmeno che cosa sia la Massoneria in quanto, nel volantino che hanno ben pensato di appendere, si leggono le solite cialtronate complottiste che, francamente, hanno stancato:

La massoneria non è un’associazione normale, si basa sulla segretezza e ha finalità oscure. Segrete sono le loro riunioni, le sedi, i membri, i documenti e i sostenitori. Non possiamo dimenticare quelle cricche che, a livello nazionale, detengono il monopolio degli appalti milionari, dell’amministrazione scorretta del denaro pubblico, dell’uso fraudolento del sistema bancario e della distorsione degli apparati giudiziari al fine di favorire gli interessi dei ricchi, dei potenti o degli appartenenti alla cricca stessa.

Rispondiamo a costoro che:

- La Massoneria è un'associazione normalissima e riconosciuta dalla legge e, quando non lo fu, lo fu in quanto i massoni come Mamiani erano costretti ad agire in clandestinità proprio per garantire la libertà anche di questi ragazzini neofascisti, ed a rischio della vita.

- L'unico segreto che custodisce la Massoneria è mistico e spirituale ed è racchiuso nell'emozione che suscitano al massone i rituali che egli pratica in Loggia.

- Le finalità della Massoneria sono filantropiche e tutt'altro che oscure. Le sedi delle varie Obbedienze massoniche sono così segrete che...i loro indirizzi si trovano anche sul web e persino nell'elenco telefonico, a volte anche con tanto di Squadra e Compasso stampati.

- I nomi degli aderenti sono secretati, è vero, ma lo sono tanto quanto quelli di tutte le organizzazioni al mondo, compresa Forza Nuova, e questo per ragioni di privacy, come prevede la legge.

- Se la Massoneria, poi, avesse tutto quel potere che questi ragazzini neofascisti le attribuiscono, beh, allora sì che gli ideali di Fratellanza, Libertà ed Uguaglianza sui quali essa si fonda avrebbero già trionfato. Purtroppo, invece, non è così. Al punto che, se la Massoneria ha una pecca, è che esistono tante Obbedienze massoniche che si fanno la guerra fra loro e non riescono mai a trovare un'intesa.

- L'unica cricca che possiamo osservare qui all'opera è quella dei ragazzini ignoranti e quella dei loro cattivi maestri che, di volta in volta, per farsi notare dalla stampa, si inventano assurdità che non fanno certo loro onore. E lo fanno ancor meno all'Italia.

L'Italia di Terenzio Mamiani, ma soprattutto di Giuseppe Garibaldi, Primo Massone d'Italia ed Eroe senza macchia che rischiò la pelle anche per quegli italiani che, pur inconsapevolmente, oggi vivono nell'immeritato agio e nell'altrettanto immeritata bambagia e si permettono di imbrattare l'ingresso di una scuola pubblica ! Ma si vergognino !


Luca Bagatin



10 giugno 2011

"FRATELLI D'ITALIA" presentato a Venezia

ll giorno Venerdì 10 Giugno p.v., alle ore 17,30, presso la sala "Tintoretto" dell'Ateneo Veneto a Venezia, si terrà la presentazione del libro "FRATELLI D'ITALIA" scritto da Stefano Momentè, Maurizio Dal Maschio e Claudio Nobbio sui fratelli Liberi Muratori che lottarono e diedero la vita per l'Unità d'Italia.
Alla presentazione presenzierà il Sovrano Gran Commendatore Gran Maestro Luigi Pruneti.



8 dicembre 2009

Dan Brown: uno spirito laico e spiritualista contro la barbarie dogmatica e materialista



Sono un divoratore di thriller, in particolare di thriller esoterici, ma Dan Brown non è decisamente il mio scrittore preferito, nel settore.
Non che non sia bravo, per carità, solamente non è particolarmente brillante come ad esempio i suoi "colleghi" Eric Giacometti e Jacques Ravenne, autori di numerosissimi thriller a sfondo massonico che da anni stanno spopolando in Francia e prendendo piede anche in Italia.
Dan Brown, sin dal suo primo libro approdato in Italia - Il Codice Da Vinci - mi ha subito lasciato perplesso per il semplice fatto che è stato immeritatamente pompato dai mass-media.
E si noti che la storia di Maria Maddalena sposa di Gesù era arcinota e diffusa in numerose pubblicazioni (ricordiamo qui, per tutti, le Edizioni Amrita) precedenti. Delle quali nessun media ha mai pressoché accennato.
Ridicole sono peraltro le critiche alle opere di Dan Brown provenienti dalla Chiesa cattolica, visto che si tratta di letteratura e visto anche che la Storia della Chiesa è piena zeppa di mistificazioni sin dalla sua fondazione ad opera dell'Imperatore Costantino. E non c'era certo bisogno di un Dan Brown qualsiasi per rivelarlo. E' sufficiente approfondire la sua storia e la sua iconografia (a partire dalla Croce, simbolo mutuato dall'Antico Egitto e che nulla ha a che vedere con la morte di Gesù).
Ad ogni modo, da studioso ed appassionato di Massoneria ed Esoterismo, non potevo lasciarmi sfuggire "Il simbolo perduto", l'ultimo romanzo di Brown di cui, molto probabilmente, vi parlerò più diffusamente in un altro articolo.
Finalmente Dan Brown abbandona le disquisizioni attorno alla Chiesa cattolica ed al Vaticano e ci parla della Massoneria - in particolare di quella americana - e del simbolismo ad essa riferita.
Gli Stati Uniti d'America sono una grande democrazia e lo sono grazie ai massoni.
Dan Brown parte proprio da questo concetto e lo sviluppa via via parlando dei Padri fondatori degli USA: George Washington in primis.
Qui, più che parlare del romanzo in sé, mi interessa piuttosto approfondire le interessantissime e condivisibili affermazioni che Dan Brown ha rilasciato al settimanale Panorama il 29 ottobre scorso.
Brown irride alla "teoria del complotto" che vede la Massoneria come un'organizzazione di complottardi e - pur non essendo massone - si dichiara apertamente benevolo nei confronti della Massoneria in quanto "modello straordinario di tolleranza spirituale a livello globale". A differenza del Vaticano e quindi della Chiesa cattolica che, secondo Brown, esaspera il conflitto religioso e lo definisce "una struttura di potere antica e sorpassata rispetto a un mondo diventato sempre più piccolo dove persone di fedi completamente diverse vivono gomito a gomito".
E' in questo senso che Dan Brown plaude alla Massoneria in quanto foriera di "una spiritualità diversa, più aperta e tollerante" in quanto aperata a tutte le fedi e concezioni spirituali.
Un discorso di questo tipo farebbe subito venire i travasi di bile alle alte Gerarchie Vaticane e sicuramente anche alla nostra triste ed incolta classe politica, sempre meno laica e sempre più china di fronte alle elucubrazioni dettate dalla "fede".
L'approccio spirituale di Dan Brown mi piace decisamente e lo condivido. In special modo quando, nell'intervista, parla di come si sia allontanato da una fede dogmatica inculcatagli da bambino perché un prete gli rispose che non era da "bambini educati" porsi delle domande su Dio (mi ricorda me stesso all'età di 10 anni, quando smisi di frequentare la Chiesa per lo stesso motivo !) .
Dan Brown afferma ad ogni modo di essere deista e spiritualista, un po' come i massoni, e porta a sostegno una particolare scienza - la noetica - di cui parla diffusamente anche ne "Il simbolo perduto", che afferma come i pensieri degli individui abbiano una massa, che possano influenzare la materia, specialmente quando molte persone si concentrano sullo stesso obiettivo.
Mi ha colpito anche molto la passione di Dan Brown - da me condivisa - per le opere di Mark Twain, decisamente sottovalutate in Italia, ma dai profondissimi contenuti morali e filosofici.
Brown afferma che l'ultimo libro che ha letto è stato "Lettere dalla Terra", di Twain, ove il protagonista, Satana, è stato mandato sulla Terra per conto di Dio a studiare l'Umanità. Ed ove Satana ne trae come conclusione che gli esseri umani hanno delle concezioni folli in fatto di sesso e religione.
Un Dan Brown decisamente inconsueto, profondamente laico e profondamente spirituale.
Un figlio dell'America a Stelle e Strisce ove una profonda concezione dello Stato laico convive con una profonda concezione morale e spirituale dell'individuo e dell'Universo che si trova a vivere.
L'esatto opposto della nostra trista Penisola ove crocifissi, telefonini, Grandi Fratelli e banalità politiche sono unite a formare un Circo Barnum di ignoranza e stupidità profondamente radicate.

Luca Bagatin



13 luglio 2009

La Massoneria in Friuli: errori rilevati dal dott. Carlo A.R. Porcella

Questo blog, fra le altre cose - come molti lettori già sanno - si occupa anche di Esoterismo e Massoneria, oltre che, naturalmente, di Storia.
Il dott. Carlo Porcella, Storico, mi ha fatto pervenire un elenco di errori contenuti in talune pubblicazioni storiche e massoniche che parlano della Massoneria nel nostro Friuli.
Gli ho proposto di pubblicarglieli in anteprima sul mio blog, così che magari qualcuno provveda a prenderne atto e rettificare (Visita Interiora Terrae Rectificando Invenies Occultum Lapidem).
Ecco a voi, dunque, l'elenco del prof. Porcella.

L.B.



ELENCO DEGLI ERRORI 


Il manifesto fatto stampare dal G:.O:.I:. a Trieste il 26 luglio 1966 per celebrare il centenario dell’unione del Friuli all’Italia, riporta al nome di Giusto Muratti, combattente nella campagna del 1886 a Villa Glori – il manifesto è firmato dal G:.M:.Gamberini.
Le inesattezze, purtroppo non lievi, contenute nella  “voce” Massoneria curata dal Dott. Manlio Cecovini, nell’edizione del 1979 dell’Enciclopedia Monografica del Friuli Venezia Giulia, volume terzo, parte seconda, edita dall’ omonimo Istituto.
A pagina 779 l’immagine della chiave simbolica in argento, non identificava gli appartenenti alla  R:.Loggia dell’epoca, ma  era  il “gioiello distintivo” del Fratello Tesoriere.
A pagina 781 è indicata quale data di nascita della R:.L:. Des Amis De L’Ordre l’anno 1804 che non corrisponde alla data  del 13 maggio 1807 indicata nella Tavola Architettonica che descrive l’elevazione delle Colonne.
Tavola redatta a stampa in lingua francese, e di cui il sottoscritto ha curato la traduzione integrale.
(la traduzione è stata anche registrata presso la Siae) – 
Forse si potrebbe parlare del 1806 poiché il Grande Oriente di Francia per concedere il nullaosta per l’elevazione delle Colonne alle RR:.LL:. richiedeva un periodo di prova di circa un anno.
Inoltre presso la Biblioteca  Civica di Udine non esiste alcun elenco dei componenti della R:.L:. Napoleone ma solo una Tavola Architettonica redatta dal Segretario Bianchi e destinata agli Apprendisti datata 21.dicembre1808.
A pagina 783 occorre precisare:
che il piano rivoluzionario era opera solo di Antonio Andreuzzi  e che il patriota Giobatta Cella era alle dipendenze di Andreuzzi e operava in altra zona della regione. Inoltre il Cella non patecipò allo scontro di Monte Castello.
Nessuno archivio privato della regione contiene il manoscritto delle memorie di Andreuzzi Antonio, l’unico manoscritto esistente è presso i Civici Musei di Udine e per la regolarità della sua scrittura potrebbe essere una copia dell’originale. Secondo molti storici friulani e non la copia originale del manoscritto è stata distrutta durante l’occupazione austriaca di Udine del 1917.
Sono uno dei pochi cittadini che hanno consultato e ricopiato integralmente il predetto manoscritto con regolare permesso della Direzione dei Civici Musei. (La sezione di Udine dell’Associazione Mazziniana nello scorso anno ha pubblicato copia del manoscritto da me curato)
Non esiste alcun fatto d’armi relativo alla campagna del 1870 in località o prossimità di Villa Glori
l’unico fatto d’arme con tale denominazione riguarda la Campagna Garibaldina detta dell’Agro Romano e conclusa con la battaglia di Mentana nel 1867.
Alle pagine 784 e 785 mancano i riferimenti alla figura di un grande patriota e Libero Muratore
Elio Morpurgo e di tanti altri Fratelli che hanno fatto la Storia del Friuli.
A pagina 788 ove è riportata la bibliografia mancano opere di storici Friulani  nonché di altri storici quali Mack Smith  o Bracalini che hanno trattato, anche se  solo brevemente, l’insurrezione del Friuli del 1864 e le sue conseguenze. 
Il libro “La Massoneria la storia gli uomini, e le idee” – a cura di Zeffiro Ciuffoletti e Sergio Moravia – edizione Oscar Mondadori  2004  - Nel capitolo La Massoneria  e la costruzione della nazione italiana di Fulvio Conti , a pagina 141 riporta: Viallet pone assai poco l’accento invece sul fatto  che nel 1911 solo una provincia in Italia , quella di Udine risultava priva di aggregazioni liberomuratorie. Le pubblicazioni che smentiscono clamorosamente tale circostanza sono numerose tuttavia mi limito solo ricordare quanto scritto dalla stampa cattolica locale nel periodo menzionato. 

CARLO A.R. PORCELLA


sfoglia     dicembre        febbraio






"La vita mi pesa, ma credo sia debito di ciascun uomo
di non gettarla se non virilmente o in modo che rechi
testimonianza della propria credenza."

 Giuseppe Mazzini