.
Annunci online

  lucabagatin [ Blog di Luca Bagatin, utopico, utopista, scrittore e liberalsocialista mazzinian-repubblicano..."Et in Arcadia ego". Questo blog è dedicato alla memoria dell'attore Peter Boom (1936 - 2011), già per lungo tempo collaboratore di questo spazio web ]
 
 
         
 


Ultime cose
Il mio profilo


EDIZIONI MEDITERRANEE
Margheritando il Cuore
M.
IL MIO LIBRO: Universo Massonico
IL MIO (secondo) LIBRO: Ritratti di Donna
Eduard Limonov
FRENTE TRANSVERSAL Peronista y Kirchnerista
Alianza Pais
FEMEN
Movimiento Evita
PATRICIA VEZZULI
Nathalie Cardone
DEBDEASHAKTI: la Dea che viene da Venere
Studio Stampa
FRENTE AMPLIO
Lettera e Spirito - Rivista di Studi Tradizionali
TRE EDITORI
Partido Socialista Unido de Venezuela
ISTITUTO JUAN DOMINGO PERON
La Vera Cronaca
SERENA MARZUCCHI
Ursula Davis Hula Hop
ARCHIVIO PERONISTA
Mattatoio N. 5
AMORE E LIBERTA' Official Website
Amore e Libertà Blog
Ilona Staller per Roma 2013
DEBDEASHAKTI
Ente Nazionale Protezione Animali
LAVINIA GUGLIELMAN
Massimilano Giannocco
FONDAZIONE "CHE" GUEVARA
Domenico Mazzullo
ASSOCIAZIONE MOANA POZZI
Francesca Veronica Sanzari
PARTITO DELL'AMORE
Partido Justicialista
LA GAUCHE MODERNE
Venexia Editore
ELENA OVECINA
Dignitas
MELAGIOLI
Il Gioco dell'Eroe by Gianluca Magi
ALAIN DE BENOIST
LA VOZ DEL SANDINISMO
PETER BOOM
Imperial Club
CAOS TRA LE PENTOLE
Book Crossing
ORLANDO
George Washington Masonic Memorial
ALDO GRITTI
Museo di Simbologia Massonica
LUIGI PRUNETI
Notiziario Massonico Italiano
ERICA MELARGO
Parti Radical (France)
C.L.I.P.S.A.S.
Venezolana de Television
RON PAUL 2012
Montichiari CONTRO GREEN HILL
LIBERILIBRI
Scaffale Massonico
ENRICA BONACCORTI
Editions Maconniques Castelli
ISTITUTO DI STUDI "LINO SALVINI"
IlSudEst
ANTONIO MARTINO
Grand Orient De France
EVO MORALES Presidente
Socrate 2000
L.I.C.E.
Metis Di Meo
SENTIERI REPUBBLICANI
Moreno Neri
MU'AMMAR GHEDDAFI
Evita Peron
Mouvement Européen pour la Démocratie Directe
Hugo Chavez
EDGARDO SOGNO
Ipertesto Edizioni
CARLO MANCOSU EDITORE
Bocca di strada
EROS E' LIBERAZIONE: Tinto Brass blog
Manfredi Pomar
FRANC MAçONNERIE MAGAZINE
Loggia Heredom 1224
GRAN LOGGIA D'ITALIA UMSOI
Regime Scozzese Rettificato
PSICOSINTESI
Rondò Veneziano
ILARIA DRAGO
Blog maçonnique d un jeune franc-maçon sur la Franc-Maçonnerie en France
PIER CARPI: UN MAESTRO
Secreta Magazine
BYE BYE BEAUTIFUL
Osservatorio Nazionale Abusi Psicologici
QUATUOR CORONATI
SECRETA: il forum
CUATRO F Periodico del PSUV
Padre Anthony Elenjimittam
PAOLO GUZZANTI: Rivoluzione Italiana
LA LETTERA G
FEDERAZIONE GIOVANILE REPUBBLICANA di Romagna
A.M.O.R.C.
Gruppo Studi Swedenborghiani
PORTOBELLO by Enzo Tortora
Hiram Blog
ALICE BAILEY
Libertiamo
ROSSLYN CHAPEL
Gran Loggia Italiana
POLAR FRANC-MACON
Jas Gawronski
NOTIZIAMAGAZINE
Politicamagazine
BLOG DEL RITO DI YORK
Ho fatto SPLASH !
Delitti sotto la cenere by Nathan Gelb: il video
NATHAN GELB
Cagliostro e il Rito Egizio
MAURIZIO NICHETTI
Nuova Carboneria Italiana
RITO DI YORK
Un simpatico gioco McCain Vs Obama
DOVE ERAVAMO RIMASTI ?
Helena is Red
PAMELA SAINO
Ordine Iniziatico dei Cavalieri della Luce
LOGGIA 33
Per il Diritto ad una Morte Dignitosa
ENZO TORTORA
Cicciolina: Radical Political Woman
SERRADENARI: l'Azienda del barolo by Giovanni e Giulia Negri
SATHYA SAI BABA Bhajans
Scuola Internazionale della Rosacroce d'Oro
LANFRANCO PALAZZOLO
Italian Blogs for John McCain
LIBRO APERTO: RIVISTA DI CULTURA LIBERALDEMOCRATICA
Giovannino senza paura
ANGELO PEZZANA
Ideazione.com
ELENA ORLANDO
L'Italia è la mia Patria: Ambra
DISINCANTO
Patrizia D'Amico
CRISTINA KIRCHNER
Pansessualità
PETER BOOM
Giuseppe Varlotta
SICK GIRLS
Kuthuma: periodico di Alchimia e Tradizione Iniziatica Occidentale
MAX BUNKER Press
Blog di Giordano Bruno Guerri
OMBRA D'ARGENTO
Libertarian Party
BrUNO BoZzettO
IL PADRETERNO
Spincon
TRACINGBOARDS: A MASONIC SITE
Amici di Garibaldi
FONDAZIONE UGO LA MALFA
Bombay !!!
GIORDANO BRUNO GUERRI
Solo Pittori Artisti Mutilati
JUPITER EDIZIONI
Non è la Rai
NON E' LA RAI: X ANNI DOPO
Il Mistero di Paul McCartney
LE DROIT HUMAIN
Robert Lomas
Fratellanza Bianca Universale
STORIA DI IERI, OGGI E DOMANI
Comitato di difesa e attuazione della Legge Biagi
NOI RAGIONIAMO
The Buick Brothers
GIUSTIZIA GIUSTA
IL TIBETANO: Le Scuole Iniziatiche dell'Antica Saggezza
REMO REMOTTI
Mito di Donna: LUCIA "REHAB" CONTI
Partito d'Azione Liberalsocialista
MINA "VAGANTE" WELBY
Il Silenzio Infranto
SEMPRE SULLA BRECCIA
Mauro Suttora
EMMA BONINO
Supremo Consiglio 33 Italia
ALACRAN EDIZIONI
Decidere.net
SOCIALISMO LIBERALE PROGRESSISTA
Socialisti.net
MISS WELBY: LA NIPOTE SEGRETA DEL CALIBANO
MARIA MONSE'
Radicali italiani
ITALIA LAICA
La Voce Socialista
L'OPINIONE DELLE LIBERTA'
Fondazione Craxi
ANDREA G. PINKETTS
Il Blog di Panther
Sai Baba
Società Teosofica
UNO STORICO MILITANTE SOCIALISTA: PIER LUIGI BAGLIONI
Laetitia Casta
ASSOCIAZIONE MAZZINIANA ITALIANA
Gran Loggia d'Italia
ASSOCIAZIONE REDUCI GARIBALDINI
Ordo Templi Orientis
SITO DEL PROF. CLAUDIO NICOLINI
Sito di Davide Giacalone
QUADERNI RADICALI
Il Riformista
ANTICLERICALE.NET
Associazione Luca Coscioni
CENTRO MARIO PANNUNZIO
Antiproibizionisti.it
ALESSANDRO CECCHI PAONE
ESOTERIA: Massoneria e dintorni
Grande Oriente d'Italia
G. MAZZINI 2005
Psychomedia: Salute Mentale e Comunicazione
LIBERALCAFE
Un simpatico gioco pro-referendum sulla ricerca scientifica sulle cellule staminali
IO CI METTO LA FACCIA
Lega del Filo d'Oro
ITALIALAICA: IL GIORNALE DEI LAICI
Jiddu Krishnamurti
RIFORMATORI LIBERALI
Giordano Bruno
CARBONERIA
Rito Scozzese Antico ed Accettato
LA TRADIZIONE INIZIATICA TRA ORIENTE ED OCCIDENTE
La Loggia Montesion
WOODY ALLEN
La Melagrana: pagina di cultura esoterica
RITO SIMBOLICO ITALIANO
Federazione dei Liberaldemocratici
CARMELAAAAAA!!!
Ordine Martinista Universale
MOVIMENTO SUFI
Massoneria Italia
IL MANDIR DELLA PACE
Angelologia
LEGA ITALIANA ABOLIZIONE CONCORDATO
Movimento Federalista Europeo
LIBERTA' DI SPIRITO
Aislinn: la Fata-blogger
BAZARDELLEPAROLE
Picaresco: la BloggeRivista
NUVOLAROSSA: PASIONARIO DEL REPUBBLICANESIMO
DAL TRAMONTO ALL'ALBA: PORTALE DEL MISTERO
Veneto Liberale
AKHENATON
La Voce d'Italia
MARTIN RUA: un blog massonico
Gran Loggia Regolare d'Italia
UNA STRONZA PERFETTA
Rito Orientale di Misraim e Memphis
BETTY FORD CENTER
Alice è sempre Alice
CALZETTA CHE PASSIONE
Bastogi: Casa Editrice esoterica
FILMOGRAFIA TRASH DI ANDREA G. PINKETTS
Pagine corsare di P.P. Pasolini
GIANFRANCO FUNARI
TERZA REPUBBLICA
Le Trottoir
BerCamp: esperimenti democratici
OGGETTISTICA MASSONICA
Radicali di Sinistra
PROFONDO ROSSO STORE
LibMagazine
L'ORLANDO IL PORTENTO
Valeria la Vera
VIOLA VALENTINO
Valeria Manieri
LO SCIAMANO
Fuoco Sacro
AUTISMO ON-LINE
Epilessia Web
EDIZIONI TEOSOFICHE
Giovani Dubbiosi
PAOLO BIANCHI
Democrazia Laica
PER LA ROSA NEL PUGNO
Twin Peaks
TRENITALIA
Facciamo Breccia
ENRICO CISNETTO
Un Network per il Progresso
VIRUS IL GIORNALE ON LINE
Blog Italia
PLASTIC SOLDIER REVIEW
Arcana Intellego
IL FATTO ON LINE: BOLLETTINO D'ATTUALITA' ECO-COMPATIBILE
Severino Mingroni
SABRINA MARINANGELI
Critica Sociale
POLITICALINK
Massoneria sulla stampa
CHIESA EVANGELICA VALDESE
Capanno Garibaldi
SOCIETA' PER LA CREMAZIONE - TORINO
Cremazione.it
BLOG LAICI
Maria Montessori

cerca
letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
 


29 aprile 2011

La morte ha le tette. Ma non è questo il punto, semmai è la virgola.



Il tempo passa e se ne va.
Il problema è che ci rifiutiamo di rendercene conto, oppure, sono io che rifiuto di rendermene conto.
Ne sono consapevole, certo, ma la tristezza che mi porto nel cuore sin da bambino nasce propriò lì.
No, non ho paura di diventare vecchio.
Mi intristisce e, sì, ho paura, di vedere diventare vecchi gli altri, di vederli morire. Mi intristisce la chiusura dei rapporti, la morte dei rapporti, l'inaridimento di questa vita arida che ci illudiamo di vivere.
Anche la morte di Lui è arrivata qualche giorno fa. E chi se l'aspettava.
Ma, infondo, aveva 85 anni. Ma non è questo che conta. Non è questo il punto.
Molte persone a cui ho voluto bene moriranno. Molti rapporti moriranno. E, quando morirò io, sarò consapevole di morire ?
Qui, in questo mondo di merda, ci scanniamo gli uni contro gli altri perché siamo dei cerebrolesi. Ma non ce ne rendiamo conto.
Io frequento poche persone, proprio perché non voglio affezionarmi a nessuno, perché mi sono già affezionato molto a quelle poche persone e, sì, anche loro scompariranno.
Poco importa se credo nella reincarnazione e se ho compreso il rituale del Primo Grado della Libera Muratoria: non le rivedrò più.
E mi rendo conto che tutto ciò, tutte queste riflessioni, sono causa del mio mal.
Ed infatti, piango me stesso.

Baglu
Libero Marinaio dell'Inferno Virtuale




29 marzo 2010

PENSA CON LA TUA TESTA ! ESCI DAL BRODO PRIMORDIALE !

BER & BER
MA DAVVERO VOLETE ANCORA CHE QUESTI DUE CONTINUINO A DARVELA A
BERE ???




L'INFANTILISMO PALESE DI UNO CHE HA BRUCIATO LE TAPPE.....
SENZA ARTE NE' (MOLTA) PARTE



POPULISMO ALL'AMATRICIANA



DEFORMATORI PROFESSIONALI



SUPERVIzzIONE CLERICALE



STOP AL CATTOCOMUNCLERICAL(S)FASCISMO

LIBERA LA CREATIVITA'
LIBERTA' E' CREATIVITA'
CREATIVITA' E' LIBERAZIONE
EROS E' LIBERAZIONE
INDIVIDUO E' LIBERAZIONE
DIRITTO E' LIBERAZIONE
CIVILTA' E' LIBERAZIONE
INNOCENZA E' LIBERAZIONE
APPROFONDIRE SEMPRE !
MEDIASTICARE MAI !

LIBERAZIONE
INDIVIDUALE
SESSUALE
ECONOMICA
PSICOPERSONALE
OMOSESSUALE
CREATIVA
TRANSGENDER
RELIGIOSA
SPIRITUALE
ARTISTICA

E-VOLUTION NOT RE-VOLUTION
RIGHT NOW !
DIRITTI CIVILI ORA !
VENITE !
VENITE INSIEME !

PENSATE CON LA VOSTRA TESTA
USCITE DAL BRODO PRIMORDIALE

(da "Neuropolitica" del Dr. Timothy Leary)



8 gennaio 2010

L'amore non muore

Due cassaforti si incontrano: che combinazione ! :-D


Tagli....cicatrici....inferni.
Pronto ? Mi richiami ?
Portami via.
No, vivi. Viviamo. Vivo.
Perché certi segni uno se li fa solo per sentirsi davvero vivo.
Ancora.
La vita....la morte.....
La morte non è che una dimensione onirica, ve l'avevo mai detto ?
L'infelicità è un vizio ?
La felicità ti fa spavento, fratello.....
Do you remember, Jack ?
Baglu è tornato, ma non è più solo una voce elettronica....anonimamente infernale.
E' qualche cosa di più: un megafono che non ha nulla da perdere, ma tutto da guadagnare. E che pensa sempre con la sua testa.
Una testa dura, a tratti vuota.
Un cuore che pulsa e che palpita.
Un cuore che sogna e che - sì - vive.


Hai mai pensato di essere solo ?
Ti sei mai sentito incazzato con il mondo ?
Hai mai provato a scriverlo su un blog ?
Hai mai provato ad utilizzare il web in maniera creativa ?
Hai mai pensato che Facebook non sia altro che una montatura organizzata da un imberbe ragazzino WASP dal sapore hilteriano ?
Hai mai pensato - sin da ragazzino - che infondo persone dello stesso sesso possano amarsi, oltre che scoparsi ?
Hai mai pensato che la disabilità vera è quella di chi pensa in maniera conformata e conformista ? Conformando il suo cervello ai canoni prestabiliti da generazioni di idioti che da secoli sono finiti sotto terra ?
Hai mai pensato che la vera droga è la quotidianità del nasci, produci, consuma, crepa ?
Pensa in grande, ma anche no.
Pensa che la politica è l'arte del possibile. Ma solo se applichi la psicologia sessualmente attiva ai neuroni del politico di turno.
Pensa che il resto sono solo cazzate e che l'attuale classe politica del carrozzone mediatico Pd-IdV-PdL-Lega-Udc sarà cibo per vermi fra qualche decennio.
Merda fatta di parvenu di un triste verietà che non ha rispetto per i suoi stessi elettori.


No, non piangere.
Sorridi.
Ridi anche per una barzelletta obsoleta o sciocca. Al fulnicotone.
Anche se fulnicotone non significa nulla. In sé.
Quei segni, quelle cicatrici - io - le conosco.
Sono le cicatrici che ti fanno comprendere che hai un'anima. E l'anima è priva di tagli e cicatrici.
E' oltre il bene ed il male.
E comprendi che quelle esperienze negative non torneranno più.
Sei cresciuto, sei vivo.
Sei passato dalla morte alla Rinascita.
Dall'oscurità alla Luce.
Sei pronto per conoscere l'Amore.


Baglu, Libero Marinaio



6 gennaio 2010

IL DIVINO CHE E' IN NOI



Penso che lo spirito del Settecento barocco, della Massoneria, della Teosofia, della Gnosi, del Vedanta, del culto del Bello, del Buono, del Vero, sia l'unica autentica espressione gioiosa del Sé individuale.
Penso che l'unica vita che valga la pena di essere vissuta sia quella che mira alla gioia del cuore e del corpo, esplicata attraverso il pensiero orientato al bene, emancipatrio ed emancipante, creativo: umanamente e psicosessualmente. Per mezzo di uno spirito Dionisiaco, antimaterialista, spiritualista, che mira alla ricerca del Divino entro sé stessi ed in ognuno.
Uno spirito che nega la dottrina del Libro, del dogma, della follia papista e di quella statuale.
Penso che veri Grandi Iniziati siano stati Cagliostro e Casanova: l'uno per mezzo dell'amore per il Popolo, l'altro per mezzo dell'amore per le Donne.
E' solo uno specchietto per le allodole il parlare di "partito dell'amore": necessitiamo di un "Partito dell'Individuo", di un "Partito del Sesso", di un "Partito della Gnosi": di liberopensiero e di edonismo. Orientato verso l'Alto.
Verso l'Altissimo. Verso il Dio che è in NOI.
E se l'espressione A.G.D.G.A.D.U. non comprende anche questo allora posso orgogliosamente dirmi un eretico.
Perché l'eretico è sempre colui che sceglie.
E la scelta è la prima fase attraverso cui passa l'Anima Immortale che è in noi.

Luca Bagatin




6 aprile 2009

E-VOLUTION IS NOT RE-VOLUTION by Luca Bagatin



Per tutti coloro i Quali in Questi Quasi cinQue anni di vita di Questo blog non se ne fossero accorti, voglio svelare un piccolo segreto: qui sono disseminati innumerevoli messaggi esoterici, ovvero cifrati, neanche fosse un quadro di Nicolas Poussin !
Allegorie, immagini, pensieri, parole, nonsense. Moltissimi dei quali realizzati "ad arte".
Avete mai fatto caso - ad esempio - alla parola surRenale ?
Ma perché nascondere dei messaggi in un blog cultural-psico-sessual-surRenale ?
Semplice: per gioco ! Per puro divertissment, ma anche perché la coscienza di ciascuno di noi recepisce le cose a livelli molto più sottili rispetto a quelli da noi conosciuti attraverso l'uso della mera mente o della mera ragione.
Non sempre ciò che si vede è come sembra, insomma ! (questo dovrebbe ricordarvi anche un mio vecchio racconto-cortometraggio dall'omonimo titolo, scritto con Lucia "Rehab", do you remember ?).
A volte è molto più semplice e divertente !
Il messaggio di fondo di questo mezzo di comunicazione telenettico-cybernetico-INTER-Attivo è sempre lo stesso e - credetemi - nemmmeno troppo originale.
E' un messaggio millenario e ben più vecchio del Secolo dei Lumi, dell'avvento di Gesù detto Il Cristo, delle Piramidi e così via.
Un messaggio sostanzialmente inviso al Potere, alla Massa che si adegua alle idee del Capo e che si irrita se messa di fronte a idee brillanti; alle Religioni Istituzionalizzate (quasi sempre Monoteiste).
Un messaggio per il quale più di qualcuno - nei Secoli - ci ha rimesso la pellaccia e/o è finito al fresco.
Possiamo riassumerlo in tre frasi:

- Pensa con la tua testa (E DUNQUE)
- Liberati dai condizionamenti esteriori ed interiori (sociali, psicologici, religiosi, politici, culturali.....) (OVVERO...)
- Scopri il Divino che c'è in te (E QUINDI IN TUTTE LE COSE)

Un messaggio semplice e complesso (più semplice che complesso, invero), ma assolutamente COSTRUTTIVO !

Il 21 settembre 2006 alle ore 7.45 del mattino devo essere stato davvero veramente fulminato per scrivere, dieci minuti dopo e di getto, tre pensieri che ho chiamato "gnostici", fra cui il seguente:

Personalmente, e lo dico nei termini più estremistici, sono da sempre un CONTRORIVOLUZIONARIO nel senso stretto del termine.
L'unica rivoluzione (se proprio vogliamo chiamarla così) che riesco a concepire è quella che ciascuno potrebbe fare in sé stesso. Nella profondità del suo essere come individuo, attraverso il proprio modo di intendere e percepire le cose per mezzo della sua Coscienza.


L'evoluzione e la conoscenza della Coscienza sono aspetti che mi hanno sempre affascinato moltissimo.
Non chiedetemi perché non sono andato all'Università e non mi sono specializzato in psicologia. Vi risponderei  - e lo dico seriamente - che ci sarei andato solamente se si fosse trattato di una Multi-Versità.
La Coscienza, l'Inconscio, l'Intelletto, lo Spirito..... Sono convinto che siano sostanzialmente quattro aspetti per indicare una sola cosa: il Divino in ciascuno di noi.
E poi il concetto di Evoluzione....
Senza l'Evoluzione vi sarebbe vera vita ?
Non parlo di Darwin. Darwin non mi è mai interessato più di tanto e sono anche sostanzialmente persuaso del fatto che fosse parecchio fuori strada.
Parlo dell'Evoluzione dello Spirito.

Ma, bando alle ciance !
Ho riletto recentemente tre pensieri di uno che la sapeva davvero lunga su tali concetti.
E' stato ciò che mi ha portato a scrivere questo sostanziale squinternato post.
Parlo del dottor Timothy Leary, purtroppo liquidato troppo presto come "guru della psichedelia". Che è l'aspetto forse meno interessante della sua Multi-Versatilità.


LE TATTICHE DELL'EVOLUZIONE SONO
Migrazione nello spazio
Aumento dell'intelligenza
Estensione della vita

LO SCOPO DELL'EVOLUZIONE E'
Fusione
(A livelli più elevati di intensità
Accelerazione
Complessità estetica)

PENSA CON LA TUA TESTA: EMERGI DAL BRODO PRIMORDIALE !




1 settembre 2008

Boutade eno-gastro-nomica (ma non meno veritiera)

MEZZOGIORNO DI POLENTA O POLENTA A MEZZOGIORNO ?



E' curioso che nel Mezzogiorno, anziché pranzare a mezzogiorno, si preferisca farlo alle 13 o alle 14.
Quantomeno, nel Settentrione, si cena alle sette !



28 giugno 2008

INDIANO MENTROPOLITANO SULL'ORLO DI UNA CRISI DI VERMI (con sorpresa finale) By Luca Bagatin



Penso che non sia facile arrivare alla mia età senza quasi aver fatto un proprio bilancio della vita.
C'è chi alla mia età è sposato ed ha dei figli.
C'è chi alla mia età ha una casa di proprietà, due automobili, due o tre conti in banca e chi, per contro, alla mia età, non ha nemmeno gli occhi per piangere.
Chi è precario e, quanto a sicurezze, ne ha solo di insicure.
C'è chi, come me, un bilancio vero e proprio non l'ha mai fatto.
C'è chi, come me, segue sogni antichi, ma soprattutto li vive.
E non sempre se lo può permettere.
Il mondo, se può, cerca di inghiottire ed inghiottirti ed allora non puoi far altro che tentare di volare.
Sì, lo so. C'è la questione delle ali. E poi, con questo caldo, se fai come Icaro, rischi che ti si sciolgano.
Ed allora scrivi. E pensi alle tue donne. A quelle passate, si intende. Che di presenti e future, non è il caso.
E allora pensi....e allora ti alzi un attimo e ti fai una bella birra ghiacciata. Non come ai vecchi tempi, che lo sai che l'alcol oggi ti fa male.
E allora pensi che questo buco di culo di città e paese del Nord Est in cui vivi e che bazzichi da anni fa davvero molto più schifo di quel che ti raccontavano da bambino quando lasciasti Roma.
Porno Eden (e provincia): la città del sesso sicuro. La città dei delitti passionali, delle pornoprof e dei filmini hard a go-go distribuiti in giro per l'Italia.
Porno Eden. Chi l'avrebbe mai detto che questa cittadina di spilungoni dalle vocali aperte come l'orifizio posteriore di un elefante, contenesse cotante frivolezze !
Eh, mi piacerebbe raccontarle al Dr. S. queste cose ! E invece no, eccomi qui a scrivere e a postare.
E poi l'avete sentita quella delle 17 sedicenni americane che pur di figliare tutte nello stesso anno scolastico hanno fatto un patto e copulato a destra e a manca ?
Naaaa !!!! Io mica ci credo !
Allora dovrei pensare che questa del figliare (come se non fossimo già abbastanza nel Mondo e, chissà, nell'Universo) è una vera e propria ossessione !
E poi ho sentito quella dell'On. Giovanardi che ti racconta che al massimo solo 10 deputati sniffano coca !
Ahah !!
Naaaaa, ora mi ci vuole una birra doppia come ai bei tempi !
Ubriacone ti diranno !
SPARAMI ! risponderò io imitando il vecchio Jack.
Imitare, già, imitare.



"Rosso come l'abito di passione nel mattino più blu.
E non posso non correre nei prati e non posso rincorrere le viole distese al sole nel momento in cui si posano i tuoi lunghi capelli ramati sul mio petto villoso ed è quello l'istante in cui il fondersi delle ore più dolci e candide della notte plasmano i nostri corpi madidi di un intenso umido profumo d'oriente.
E' la stella che sul tuo viso si posa e sboccia una rosa che vive pulsante sul ventre ricolmo di the.
E' lì che sboccieranno le ali per gridare lontano l'allupato lamento del SOLE (che fa CUCCUCUCUCCUCUCUCUCUCUCUCUCCCUCUUUUUUUU), ridondante strumento del cuore. Ruminante martello. Baccanale isolato. Onde tumide a festa. Labbra magiche, nella mia testa".








18 giugno 2008

STRABEAT by Luca Bagatin


Ai miei padri, ai miei figli, ma, soprattutto, ai miei Spiriti Santi






26/02/2000
Ore: 9.20

I miei pensieri sono come fumi argentei che trapassano il cuore dell’Umanità.
La forza creatrice del mondo che quando crea non pensa ma svolge il suo manto luminoso come un cappuccino da bar ancora caldo e fumante in una calda giornata d’inverno e in una fresca giornata d’estate.
Il sorriso, l’amore, il fuoco del mondo ininterrotto solo dal cielo scarlatto dai quarantacinque colori dell’Arcobaleno.
Sangue e lacrime mangiava il Sommo Sacerdote nella sua vetta più alta del Monte Rosa giocando a palla con la vasca da bagno piena di vita e d’acqua arieggiante e soleggiata.
Pensando al caffè d’ottobre verde in un battello d’ottone brunito e vermiglio io passeggio per le strade polverose e distese a crogiolarsi al sole durante la notte fredda di novembre inoltrato cantando il mio lamento allupato vivente dentro allo stomaco intestino reni vesciche.
Scorgo la decomposizione del mondo psicomoderno e protoplasmatico correndo per le vie del Globo navigando su pontili accesi di gloria e di cascami postbellici ridendo e scherzando ruttando parole a cascate postatomiche e nonviolente alla libera Aurora del Cosmo.



28/02/2000
Ore 13.00

No, no, no...
Io non so
capire la gente che passa.
Ride e scherza sorseggiando un caffè.
E passa diradando nugoli di polvere
nell’ombra di un mattino soleggiato
mentre io mangio il mio cappuccino
sentendolo scendere nello stomaco
che m’inonda il cuore.
Vagabondo errando in una montagna
luminosa e scarlatta
passa portando la sua valigia scura
di speranze sogni colori viventi.
Bellissima è la rugiada che si posa sul
caffè scuro lentamente scivolando un
pensiero acceso da una scintilla
carica di lavoro.
Logori pensieri di mente in mente
di luogo in luogo luminoso
e soleggiato mentre soffia un
vento primaverile.
Vile è il sorriso stanco e
impaurito del gabbiano solitario
telescrivente mentre pensa all’abito
bianco come un foglio macchiato di
caffè nero leggero con la mente
gialla e verde scuro smaltato
di villaggi d’uomini neri nel destino
solitario di un mattino come tanti
in un luogo lontano.
L’immensità dell’universo
perso in mille rioni
rossi lussureggianti di
odio cantando il suo
Requiem di morte.
Scatole rotonde in un
Paradiso Lunatico di
cinquanta chili gemendo
in un biancospino dal
suo nido d’amore.




Al chiaro di luna
ho scritto per te questo messaggio
affinché il tuo cuore si apra
alla gioia delle Feste.
Luci, colori, profumi di caldi fiori appena colti
illuminano il tuo viso riflesso in un sorriso
di un bimbo che suona la sua arpa d’oro
e ti dona l’armonia di una nuova Alba.
Alba di loto,
fiore di loto,
sulla tua bocca, sul tuo cuore, sul tuo corpo,
sul tuo sorriso riflesso nel tuo viso.




8 dicembre 2007

Senza te morirei o, meglio, muoio...quantomeno diciamo pure che non mi sento tanto bene come Marx (Groucho) e Dio, per quanto non abbia né deliri di onnipotenza né di impotenza a giudicare dalle mie polluzioni notturne e diurne



Apro il portale Yahoo.it e che cosa trovo ?
La notizia che "d'amore si può morire" e che la qual cosa è stata dimostrata scientificamente.
Ora, la cosa non mi tocca più di tanto. Forse anche perché non mi sorprende.
Se penso alle mie pene d'amore passate, specie nell'adolescenza, ma anche attorno ai 23-24 anni, non vorrei affatto tornare indietro.
D'amore si muore e a soffrire le pene d'amore sono soprattutto gli uomini.
Le donne sembrano bastare a sé stesse. Le donne sono più indipendenti, forse anche perché fisicamente più attraenti al punto che il lesbismo non scandalizza tanto quanto l'omosessualità maschile.
Per carità, mi limito a presentare i fatti. A me non scandalizza né il lesbismo né l'omosessualità maschile. A me scandalizzano i cosiddetti "benpensanti". Anzi, diciamo pure che ne ho una fottuta paura.
Ma, torniamo alla querelle del giorno. Volete la mia opinione ? Se siete sul mio blog vuol dire che un po' ve ne frega di quel che penso, per cui tanto vale che....
Sì, io penso che noi maschietti eterosessuali soffriamo di più perché fondamentalmente non capiamo le donne e già sarebbe tanto se anche loro capissero loro stesse.
Noi maschietti siamo "esseri semplici" ed amiamo la semplicità, la genuinità. Forse anche troppo. Il nostro più gran difetto, in generale, è quello che quando siamo con una donna ci sentiamo onnipotenti e tendiamo a farci scoprire....Fondamentalmente, insomma, siamo dei gran "pistola".
Quanto allle donne invece....chiedetelo a loro.
Io sono a tratti maschilista e misogino, lo riconosco, ma non ne faccio una bandiera. Se mi si chiede il motivo rispondo semplicemente che troppe donne mi hanno scottato ed io, non essendo mai stato un tipino docile, le ho ustionate per ripicca. Oppure non le ho più riviste e mi hanno lasciato l'amaro in bocca.
E' che fondamentalmente sono per i rapporti alla pari: io Tarzan e tu Jane, ma possiamo anche invertirci i ruoli. Non è che perché tu sei donna, io uomo devo servirti e riverirti e/o financo non controbattere animatamente alle tue follie femminine.
Se così facessi sarei un vero idiota.
Personalmente preferisco passare per essere un tipo scontroso piuttosto che per idiota ed è cosa che suggerisco un po' a tutti.
Mai farsi mettere i piedi in testa, specie da una donna.
Ma, viceversa, mai mettere i piedi in testa se non si vuole rimanere schiacciato da qualcuno che ha i piedi più grandi e coriacei dei vostri. Del resto lo diceva anche Pietro Nenni: c'è sempre uno più puro che ti epura.
Ed allora è meglio essere impuri, spuri, duri e impuri, duri e spuri, duri e spergiuri. Il segreto è non farsi accorgere che si agisce anche al di sopra delle proprie possibilità psicoattitudinali.
Dicevamo: la rivista 'The Lancet' curata dai ricercatori dell'università di Utrecht (Olanda) ha rilevato che d'amore si può morire, ovvero che i delusi d'amore possono finire per dedicarsi all'alcool, alle droghe...e giungere sino al suicidio tutt'altro che medicalmente assistito.
Ora, io non giudico questi comportamenti in sé. Non sono un moralista e trovo che la morale e l'etica siano alla base dei totalitarismi e delle dittature. Ciascuno faccia quel che meglio crede per sé ed evviva l'individualismo ! Quel che però mi preme e forse a volte non mi lascia dormire la notte è la sofferenza legata alla perdita della persona cara. Parlo di "perdita" perché la delusione d'amore è sempre un lutto, checché se ne possa dire.
Ma, perché ci si lascia ? Perché si lascia la persona sino a ieri amata ? Perché si viene lasciati ? Perché ogni volta che inizio una storia con una ragazza la prima cosa che mi viene in mente è: "sono certo che prima o poi tu ed io finiremo per odiarci profondamente" ?
Fa parte della follia umana. Se fossimo persone un tantino più sane di mente forse capiremo quanto siamo sciocchi e assurdi.
Anche ma soprattutto perché nella stragrande maggioranza dei casi non andiamo mai alla RADICE della questione. Non approfondiamo un beneamato piffero !
Tanto, si dice, "chiusa una porta si apre un portone"....o (why not ?) un porCone o una porCona magari !
Volete sapere la mia ? Tutte scemate.
Non si apre nulla in verità: si ripete la stessa scena all'infinito.
Contenti voi...fate pure.
Personalmente mi annoierei a morte, ma non sarei così sprovveduto dal farmi fuori per poi magari ritrovarmi in un'altra vita a dover ricominciare da capo !
Come sempre, non ci sono risposte, ma solo domande. E, sono proprio le domande quelle che contano veramente nella vita quotidiana. Le risposte, prima o poi verranno......basta non avere alcuna pretesa, alcuna aspettativa, alcun timore nell'avere queste risposte.
E' come nella vita in generale e quindi anche nelle storie d'amore: se avete aspettative, pretese e timori nei confronfronti di voi stessi e degli altri....allora siete bell'e che fritti ! A quel punto potete anche lasciar perdere: eviterete inutili sofferenze a voi, agli altri, all'universo mondo di cui fate parte !



Luca Bagatin



1 dicembre 2007

Da "Lo straniero misterioso" by Mark Twain


- Perché ? -
- Perché il loro caso era uguale al tuo -
- Come può essere ? -
- Bé, c'erano sessantotto persone, e sessantadue non desideravano tirar sassi più di quanto non lo desiderassi tu -
- Ma Satana... -
- Oh, è così. Conosco la vostra razza. E' fatta di pecore. E' governata da minoranze: raramente, o mai, da maggioranze. Soffoca i suoi sentimenti, le sue convinzioni, e va dietro ai tre o quattro che fanno più baccano. A volte i tre o quattro che fanno baccano hanno ragione, a volte hanno torto; ma non ha importanza: la massa gli va dietro. La grande maggioranza della razza, selvaggia o civilizzata, è, nel suo intimo, portata alla pietà e rifugge dal fare del male agli altri, ma davanti alla maggioranza spietata e aggressiva non ha il coraggio di imporsi. Pensa ! Una creatura mite e onesta spia un'altra e fa il possibile per collaborare lealmente ad azioni inique che disgustano entrambe. Parlando da esperto, so che il novantanove percento della vostra razza era nettamente contraria all'uccisione delle streghe quando, molto tempo fa, questa stupida idea fu sbandierata per la prima volta da un gruppetto di devoti fanatici. E so che anche oggi, dopo secoli e secoli di pregiudizi tramandati e di assurdi precetti, solo una persona su venti approva nel suo intimo le torture inflitte alle streghe. Eppure, in apparenza, ognuno odia le streghe e vuole che siano uccise. Un giorno pochi insorgeranno dalla parte opposta e faranno un gran chiasso - forse anche un solo uomo, dalla voce possente e dall'aria decisa ci riuscirà - e in una settimana tutte le pecore muteranno direzione e lo seguiranno, e la caccia alle streghe finirà tutto ad un tratto.
- Le monarchie, le aristocrazie, le religioni sono tutte basate su questo grande difetto della vostra razza: la diffidenza di ogni individuo nei confronti del suo vicino, e il desiderio, per motivi di sicurezza e di comodità personale, di mostrarsi sotto una buona luce agli occhi del vicino. Queste istituzioni sussisteranno sempre e sempre prospereranno, e sempre vi opprimeranno, vi insulteranno, vi umilieranno, perché voi sarete sempre, e resterete, schiavi delle minoranze. Non c'è stato mai un solo paese in cui la maggioranza del popolo fosse, dentro di sé, sinceramente attaccata a queste istituzioni.



sfoglia     marzo       






"La vita mi pesa, ma credo sia debito di ciascun uomo
di non gettarla se non virilmente o in modo che rechi
testimonianza della propria credenza."

 Giuseppe Mazzini