Blog: http://lucabagatin.ilcannocchiale.it

"Jazz: istruzioni per l'uso"......a Pordenonelegge



Aperitivo serale carico di "fisicità musicale" ed improvvisazione jazzistica al Caffé Letterario di Pordenone il 20 e 21 settembre di quest'anno, nell'ambito della manifestazione letteraria Pordenonelegge.
"Jazz: istruzioni per l'uso". Così l'Associazione Odeia, nota per il suo "Pordenone Jazz Koinè", ovvero il festival pordenonese del jazz che quest'anno si terrà dal 7 al 28 febbraio 2009 nella sua ottava edizione, ci introduce ai "misteri" della musica afroamericana per eccellenza. E lo fa con Stefano Zenni, Presidente della Società Italiana di Musicologia Afroamericana autore del libro "I segreti del jazz" e Luigi Onori, critico musicale e pubblicista nella sua presentazione del volume "Il Jazz e l'Africa: radici, miti, suoni", anch'esso edito da Stampa Alternativa.
Due serate fra parole e musica (soprattutto la seconda !), in quanto le parole "approfondiscono" la musica, ma esse sarebbero ben poca cosa senza l'ascolto dei brani.
Centodieci brani contenuti in un CD allegato al libro di Zenni, con la possibilità di scaricarne sul web ben altri cinquecento  gratuitamente, per "visualizzare" la corporeità musicale afroamericana da Louis Amstrong a Ben Webster e oltre.
Sì, perché il jazz è prima di tutto "corporeità": il suono diventa fisico grazie alla sua eterogeneità non cristallina e non mediata. E così il musicista jazz incarna in sé il suono al fine di esprimere autenticamente sè stesso ed il cantante giunge financo a "deformare" le parole con la sua voce proprio per focalizzare l'attenzione dell'ascoltatore sul suono. Fisico, carnale, improvvisato, autenticamente umano.
E così, fra un bicchiere di "spritz" - noto aperitivo alcoolico del Nord Est italiano - e una chiacchierata con lo staff di Odeia ed i musicisti Alessandro Turchet e Paolo Corsini, ecco conclusa in allegria e rinnovata creatività la serata e l'edizione 2009 di Pordenonelegge che ci da appuntamento a settembre del 2009.

Luca Bagatin

Pubblicato il 22/9/2008 alle 7.6 nella rubrica ARTICOLI.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web