Blog: http://lucabagatin.ilcannocchiale.it

ESEGESI BIBLICA by Peter Boom

FRA SODOMA E GOMORRA
presentazione by Luca Bagatin

Uno degli argomenti più amati da questo blog, ovvero dal suo autore che poi sarei me medesimo, è la spiritualità e lo studio delle religioni alla luce di un'approfondimento esegetico e gnostico delle Sacre Scritture.
Le Religioni Monoteiste Istituzionalizzate, l'abbiamo scritto più volte, sono alla base del Potere fine a sé stesso e del Condizionamento mentale degli individui. Condizionamento che genera il Controllo delle menti e - inevitabilmente - delle anime.
Peter Boom - qui nella sua consueta rubrica - ci rende più edotti e maggiormente consapevoli. Proprio alla luce delle Sacre Scritture bibliche.

Luca Bagatin


ESEGESI BIBLICA
by Peter Boom

Esegesi significa guida, spiegazione, interpretazione, e la Bibbia e’ senz’altro il libro piu' interpretato nel mondo. Per interpretare cio’ che i religiosi chiamano le "Sacre Scritture" e’ necessario studiare le religioni precedenti a quella cristiana ed ebraica, la Storia delle Religioni. Molti simboli, personaggi e racconti ricorrenti, soprattutto nelle tre giovani religioni monoteiste, ricalcano i modelli precedenti.
All’inizio c’era la Natura con tutte le sue manifestazioni alle quali veniva attribuito una deita’, i Dei o le Dee del sole, della luna, dell’acqua, della terra, etc., etc.
All’inizio dei tempi i credi, le tradizioni e le storie venivano tramandate a voce, scritte in un secondo tempo, poi tradotte, interpretate e manipolate.
Per questa ragione un esegeta serio non prendera’ mai alla lettera cio’ che e' stato tramandato, rendendosi conto che la cosiddetta "parola di Dio" è stata soggetta a tantissime variazioni nel corso della storia, basta pensare ai tanti Vangeli apocrifi, alle differenti interpretazioni delle diverse chiese protestanti, dei cattolici e dei musulmani. L’Islam, la piu’ giovane religione monoteista, e' divisa anch’essa a causa di contrastanti interpretazioni del Corano (Sciti e Sunniti).
Studiare le "Scritture" antiche e' bello ed interessante, porta alla conoscenza della Storia, dei pensieri e della filosofia di gente vissuta molto prima di noi, serve all’approfondimento dello spirito, ma .... bisogna farlo con la massima umilta' e senza pretendere che esse rivelino verita’ assolute. Sono storie, racconti e talvolta fatti storici tramandati e scritti dagli uomini. Anche qui basti sapere che i Vangeli sono stati scritti circa 150 anni dopo la morte di Cristo, quando cioe’ gli evangelisti erano gia’ deceduti da tempo.
Uno dei casi piu’ lampanti di interpretazione contrastante e’ la storia di Sodoma e Gomorra, faccenda a dir poco orripilante ed ai nostri occhi anche ridicola nella quale due angeli vengono invitati da Lot a pernottare a casa sua. Una folla di uomini, giovani e vecchi, circondano la casa gridando di voler "conoscere" i due ospiti. Lot invece offre a loro le sue due figlie, che come afferma lui, non hanno ancora conosciuto uomo. Gli angeli accecano la folla degli uomini in modo che non possano piu’ nuocere e la mattina dopo fanno fuggire Lot stesso e la sua famiglia. La citta’ viene poi distrutta con lo zolfo e col fuoco insieme a tutti i suoi abitanti, compreso le donne e i bambini.
Se si dovesse prendere sul serio questa favoletta, allora le femministe, ma anche tutte le donne, si dovrebbero ribellare per tanta offesa arrecata loro da Lot nell’offrire ai maschi inferociti le sue giovani ed illibate figlie.
Il Signore ancora piu’ diabolico distrugge tutti gli abitanti, compreso le donne, i bambini e gli infermi, anche loro vittime incolpevoli della volonta' di stupro nei confronti dei due angeli da parte di tutta la popolazione maschile valida.
Certe interpretazioni vedono qui piuttosto il non rispetto degli abitanti della sacra legge dell’ospitalita', il voler "conoscere" i due ospiti non dovrebbe essere inteso carnalmente. Sembra infatti che la parola ebraica per "conoscere", ricorrente nella Bibbia per ben 943 volte viene usata soltanto dieci volte per significare conoscenza carnale. Qui invece viene eccezionalmente messa in relazione con l’omosessualita'. Anche Gesu' (Matteo 10:14-15) parla di ospitalita’ negata dagli abitanti di Sodoma. Anche l’offerta delle bambine, sembra, non deve far pensare che esse dovevono prestarsi sessualmente alla folla di uomini inferociti. Insomma, le versioni contrastanti sul caso sono numerose e esposte molto scrupulosamente nel libro di John Boswell "Christianity, Social Tolerance and Homosexuality", dove questo studioso cattolico cerca di carpire le ragioni per il grande fervore antiomosessuale della chiesa di Roma. E’ un grande "Peccato" che neanche lui e’ riuscito a capire.

Pubblicato il 22/11/2008 alle 9.51 nella rubrica TEORIA DELLA PANSESSUALITA' by PETER BOOM.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web