Blog: http://lucabagatin.ilcannocchiale.it

"YR Magazine": nuovo strumento di comunicazione dei Massoni del Rito di York


I Liberi Muratori del Grande Oriente d'Italia escono dalle Colonne dei Templi innalzati alla Virtù ed alla Gloria del Grande Architetto dell'Universo ?
Forse. Del resto è proprio con la Gran Maestranza dell'avvocato Gustavo Raffi che il GOI si è sempre più aperto alla società ed alle sue vicissitudini – per così dire – terrene con interventi sulla laicità dello Stato, sulle nuove forme di famiglia e di convivenza ed altro ancora nel solco della tradizione Liberomuratoria e di Libero Pensiero.
La Massoneria del Grande Oriente, pur mantenendo un suo equilibrato ruolo di Associazione “discreta”, ha visto sempre più crescere il numero dei suoi affiliati – specie giovani - ed una maggiore incidenza nel panorama culturale italiano.
Non a caso, in casa GOI, ma più precisamente nell'ambito dei cosiddetti Alti Gradi della Massoneria del Grande Oriente, ovvero presso il Gran Capitolo dei Liberi Muratori dell'Arco Reale del Rito di York, è nata una innovativa e freschissima rivista: YR Magazine.
Rivista quadrimestrale di cultura massonica del Rito di York in Italia, YR Magazine si presenta più che bene: coloratissima e ricchissima di immagini, con un linguaggio ed una grafica più vicine a quelle del web e della multimedialità piuttosto che a quelle delle riviste scientifiche classiche, grige, pesanti e pedanti.
Non è un caso che il Gran Capitolo dell'Arco Reale abbia investito moltissimo nel suo blog www.rdyork.blogspot.com (con il quale, talvolta, collaboro anch'io, per inciso) curato da Almerindo Duranti e sul quale è possibile approfondire i diversi aspetti della vita massonica del Rito, oltre che naturalmente trovarvi news storiche ed esoteriche.
Il Rito di York è senza dubbio un particolare Ordine di emanazione templare che attinge, pertanto, dalla Storia, dalla cultura e dalla tradizione dei Cavalieri Templari e ad esso possono accedervi unicamente coloro i quali hanno superato il terzo grado della Massoneria cosiddetta “azzurra”, ovvero quello di Maestro.
In questo senso YR Magazine è un ottimo strumento di approfondimento del Rito stesso e di tutto ciò che gravita vi gravita attorno.
Non a caso nel primo numero di YR possiamo trovare un'interessante articolo di viaggio che tratta della curiosa Rosslyn Chapel, ovvero quella Chiesa scozzese piena zeppa di simboli massonici, templari, gnostici e che ha ispirato i maggiori romanzi esoterici degli ultimi anni, nonché che affascina oggi tutti gli studiosi ed i ricercatori del mistero.
In YR troviamo inoltre stralci di teoria e pratica massonica; un'accurata Tavola sul Rito di York stesso, tratto da un pomeriggio di studi esoterici tenuto a Siena il luglio scorso e molto altro ancora fra cui un discorso del Sommo Sacerdote del Rito: Giuseppe Fabbri.
Che dir di più, oltre che alla rivista collaborerà per prossimi numeri anche il sottorscitto, che merita di essere letta perché il carattere tipografico utilizzato è ottimo anche per chi ha qualche problemino di vista, che la carta di cui è composta è patinata e che il suo formato è pratico e non ingombrante ?
Collegatevi dunque a www.rdyork.blogspot.com per avere maggiori informazioni in merito.
E buona lettura.

Luca Bagatin

Pubblicato il 20/2/2009 alle 7.12 nella rubrica ARTICOLI.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web