Blog: http://lucabagatin.ilcannocchiale.it

"Kennedy shock": l'ultima fatica di Lanfranco Palazzolo


www.kennedyshock.blogspot.com
www.lanfrancopalazzolo.blogspot.com

Ho avuto simpatia per Lanfranco Palazzolo ancor prima di conoscerlo personalmente e/o di leggerlo sulle pagine de "La Voce Repubblicana" e nei suoi libri su Leonardo Sciascia, Marco Pannella ed Enzo Tortora.
La voce di Lanfranco, che sentivo e sento tutt'ora spesso per Radio Radicale, mi ha fatto subito pensare: "Questo è uno che sa il fatto suo !".
E così è stato. E così è.
E così l'ho sostenuto nella sua campagna elettorale alle comunali di Roma, candidato dal nostro piccolo Partito Repubblicano Italiano alla carica di Consigliere comunale.
E così fu che ci leggemmo e conoscemmo fra i commenti del blog di Mauro Suttora e lui mi inviò a casa in omaggio un suo libro di discorsi parlamentari di Pannella.
E' così che, insomma, voglio presentare il suo ultimo libro che ancora non ho letto (ma le cui bozze che mi ha mostrato in anteprima ho potuto sfogliare alcune settimane fa) e che troverete in libreria dal settembre prossimo.
"Kennedy shock" della Kaos Edizoni.
E che cavolo: finalmente qualcuno che smonti per bene il mito di questo "democratico" - si fa per dire - a Stelle e Strisce, responsabile della guerra in Vietnam e dalle idee destrorse (già simpatizzante del fascismo) e tutt'altro che progressite.
E così ecco che Lanfranco - memore forse anche della lezione di Ernesto Rossi, grande antifascista con i controfiocchi e manager pubblico italiano che fu il primo a dubitare di Kennedy - ci offre un quadro approfondito e critico dell'immeritatamente mitizzato Presidente americano.
Un libro shock, dalle verità scomode e controcorrente. Come piace a noi.

Luca Bagatin

Pubblicato il 27/7/2010 alle 7.45 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web