Blog: http://lucabagatin.ilcannocchiale.it

Torna Gioele Magaldi e, dopo Grande Oriente Democratico, fonda un'associazione politica a fianco del Pd. Come previsto (e se lo critichi ti insulta pure)



E ritorna Gioele Magaldi, fondatore del sedicente movimento massonico Grande Oriente Democratico.
Ritorna dalle ferie e scrive un lunghissimo articolo sul suo sito www.grandeoriente-democratico.com, in cui, sostanzialmente, annuncia ciò che avevo già scritto in un mio pezzo il mese scorso e che potete trovare al link: http://lucabagatin.ilcannocchiale.it/post/2518699.html
Il Magaldi, insomma, fonda un'associazione politica a sostengo del Pd e dei i suoi satelliti. Ed infatti apre il sito www.democraziaradicalpopolare.it.
Dubitiamo che gli eventuali liberali, socialisti e libertari che il Magaldi spera di aggregare attorno al suo movimento vogliano fare da stampella dei cattocomunisti senza idee, ma tant'è.
Ad ogni modo è sicuramente preferibile che il Magaldi scenda in politica (infondo ce ne sono così tanti che, senza storia e cultura politica, hanno frenesia di "scendere in campo", lontano dalle antiche e nobili scuole di partito) piuttosto che seguiti ad utilizzare il vessillo massonico per le sue attività.
La Massoneria è infatti un'organizzazione spirituale che non si occupa nè di politica nè di religione, che accoglie nel suo seno persone che la pensano anche molto diversamente fra loro, e, aspetto fondamentale, che avversa da sempre dogmi e divisioni. Divisioni che Magaldi ama purtroppo fomentare.
Magaldi, dopo aver gettato fango anche su taluni esponenti del Grande Oriente d'Italia, nell'appendice al suo lunghissimo articolo, scrive che l'articolo che scrissi su di lui e sul suo modo poco ortodosso di trattare la Massoneria l'avrei scritto in quanto stizzito per il fatto che lui non ha accettato subito la mia amicizia su Facebook.
Ci sarebbe davvero da ridere......se il Magaldi fosse un sedicenne !
Ad ogni modo, per la cronaca, quell'amicizia su Facebook gliela chiesi così, per curiosità, qualche minuto dopo aver scritto quell'articolo. E poi non sono nemmeno un grande utilizzatore di Facebook, che ho più volte considerato poco utile alla comunicazione nel senso più ampio del termine.
Magaldi seguita poi nel darmi del "cortigiano", quando invece sa bene egli stesso che ho sempre scritto unicamente ciò che vedo. Ed è forse ciò che gli rode davvero.
Ed a poco vale il suo scrivere che mi proclamo membro e seguace del Partito Repubblicano Italiano, che il Magaldi definisce "sedicente" (chissà poi perché), quando ne sono semplicemente iscritto. Il PRI, infatti, è partito storico ed è legittimo che un libero cittadino si iscriva ad un partito ancorché piccolo. E' piuttosto curioso invece che il Magaldi dia patenti di legittimità
Quanto al riferimento ai miei articoli su Edgardo Sogno ed a Mario Pannunzio, mi basta ricordare al Magaldi che Sogno, Medaglia d'Oro alla Resistenza (che salvò anche la vita a Ferruccio Parri), fu insignito del Premio Valdo Fusi da parte del Centro Pannunzio di Torino e che il Centro Pannunzio ha proposto l'organizzazione di giornate di studio dedicate proprio a questo grande combattente liberale.
Buon proseguimento, dunque, alla carriera politica di Gioele Magaldi, che, dopo essersi procalamato massone dissidente, oggi si proclama socialista liberale.
A fianco dei cattocom. Contento lui.

Luca Bagatin

Il Sig. Alberto Corsini di Follonica, mi ha inviato privatamente la seguente mail (indirizzata a Gioele Magaldi), che mi ha anche autorizzato a pubblicare.

SCUSA SE MI SONO PERMESSO DI SCRIVERE:
Non si puo leggere cosa dice Magldi.

Io come Luca Bagatin credevo che avresti portato dell'ordine in massoneria, Purtroppo devo ricredermi (tu porti solo scompiglio)
Personalmente sono in massoneria dal 1972. non sono mai stato un M.V ,
Ma posso con certezza assicurarti che tu non sei un Massone, ma un arrogante un prepotente un arrivista che vuole prevalere su tutti.
Quando scrivi i tuoi poemi ti rendi conto di cosa scrivi ed i titoli che dai alle persone?
Sicuramente non hai avuto dei buoni maestri (su questo non ho dubbi) io non  sono istruito come te, ma tu oltre tutto, anche se sei stato iniziato alla Massoneria non sai sicuramente come sicomportano i VERI MASSONI, se posso darti un consiglio impara l'umilta'

 Corsini Alberto Follonica Via Marmolada 13

A Gioele Magaldi, ex massone, rode proprio il deretano (come si direbbe a Roma, in termini magari un po' più prosaici).
Mi dedica addirittura un intero articolo (lui la chiama Velina, eh, si vede che si sta già preparando ad interpretare un ruolo che ultimamente sta andando parecchio in voga) alquanto diffamatorio e zeppo di menzogne sul suo sito (firmandolo "La Redazione"). Affermando persino che io sarei al soldo di Berlusconi (quando è noto che Berlusconi non l'ho nemmeno mai votato o sostenuto !). Ah, quando c'è di mezzo la malafede....
E poi insulta persino l'ignaro Segretario del Partito Repubblicano Italiano Francesco Nucara.
La fantasia del Magaldi è davvero fervida (del resto, per essersi inventato un sedicente movimento "radical-popolare" tanto per farsi notare e pubblicizzare il suo libro.....Visto peraltro che il suo precedente libercolo sull'alchimia non se l'è filato nessuno, nonostante fosse pubblicizzato finanche da "Hiram", la rivista ufficiale del Grande Oriente d'Italia che lui disprezza tanto....magari perché non è che fosse così interessato alla Massoneria per scopi prettamente esoterici).
E l'UMILE (con la maiuscola, come scrive lui....ammazza l'umiltà der soggetto, aò !) Magaldi ne ha anche per il povero Sig. Corsini che si è permesso di criticarlo ! Gli da dell'ignorante e lo tratta con supponenza.
Leggete e divertitevi, cari lettori:

http://www.grandeoriente-democratico.com/velina_del_26_settembre_2010_Bagatin_bagattelle_e_Il_Cavaliere_Nero.html


A Magà, magari un posto in Parlamento, con una legge elettorale di nominati non te lo leverà nessuno, ma, in sostanza, a Magà, ma chi vvoi co........ehm....nvincere ? ;-D

L.B.

Pubblicato il 23/9/2010 alle 16.16 nella rubrica ARTICOLI.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web