Blog: http://lucabagatin.ilcannocchiale.it

"Notte senza sogni": racconto horror by Luca Bagatin



Un gruppo di ragazzini aveva appena preso a calci un gattino nero.
Era la notte di Halloween e tutto, in Virgina, era lecito.
Dopo averlo preso a calci l'avrebbero strangolato, gli avrebbero cavato gli occhi e sgozzato con un temperino. Fra schiamazzi e risate.
Sarebbero tornati a casa nelle loro comode villette e l'avrebbero raccontato ad altrettanto ridanciani genitori, i quali erano appena tornati da esclusive feste in maschera.
Che cosa ci facesse in Virginia la Strega dal Manto Rosso, proprio non lo sappiamo.
Solitamente lei abitava la mente dei bambini malati.
Si era fermata davanti alla carcassa senza vita e mutilata del gattino nero. L'aveva preso fra le mani, baciato, leccato lasciandogli addosso una vischiosa bava verdastra e......rianimato.
Piccoli miagolii e, poi, il gattino fu nuovamente libero di correre.
Primo piano sugli occhi senza vita della Strega.
Visione dall'alto del centro abitato.
La porta di una delle villette abitate dai piccoli bulli si spalancò. Un vento gelido spazzò via la mobilia e, con essa, gli abitanti della casa: mamma, papà e figlio, che andarono a finire contro la parete. Urtandovi fragorosamente.
La Strega dal Manto Rosso entrò.
Non ci mise molto a cavar loro gli occhi e a lasciarli completamente ciechi.
Riservò lo stesso trattamento agli altri bulletti ed allo loro famigliole.
Un sorriso beffardo si stampò sul viso della Strega: nessuno, sino ad allora, l'aveva mai vista ridere.


Pubblicato il 1/11/2010 alle 7.19 nella rubrica RACCONTI DELL'ORRORE.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web