Blog: http://lucabagatin.ilcannocchiale.it

"Un viaggio nell'universo dei Rosacroce" by Luca Bagatin (articoli tratti da "Secreta Magazine" di Luglio e Agosto-Settembre 2010)

A.R.C.O.

by Luca Bagatin

Antico Ordine iniziatico il cui simbolismo rappresenta l'unione fra l'anima in continua evoluzione – rappresentato dalla Rosa - ed il corpo fisico rappresentato dalla Croce.



I Rosacroce sono un antico Ordine iniziatico storicamente nato attorno al XV secolo, ma molto probabilmente ben più antico (il teosofo Leadbeater sostiene che si rifacesse agli Antichi Misteri della Tradizione Osiridea dell'Antico Egitto, che utilizzava come simbolo - appunto - la Croce Ansata o Ankh) e che si diffuse in Europa nel XVII secolo.

Oggi, esistono numerosissimi gruppi rosacrociani fra cui la statunitense “Societas Rosicruciana in Civitatibus Foederatis” detta anche “Rosicrucian Society”, fondata nel 1880 ed alla quale dedicheremo un successivo articolo di approfondimento, vista la stretta correlazione fra questa e l'Arco Reale della Libera Muratoria.

In Italia, possiamo trovare tre siti web relativi ai tre gruppi esoterici organizzati che si rifanno ai Rosacroce: l'Associazione Rosacrociana di Max Heindel (www.rosacroce.it) - pseudonimo di Carl Louis Von Grasshoff - il teosofo danese che negli anni '20 del '900 pubblicò "La Cosmogonia dei Rosacroce", che riprese gli insegnamenti spirituali di Helena Petrovna Blavatsky e della Teosofia; l'Antico Mistico Ordine della Rosa Croce (www.amorc.it) fondato dal giornalista americano Harvey Spencer Lewis, che nei primi del '900 si occupò di ricerche psichiche ed il Lectorium Rosicrucianum o Scuola Internazionale della Rosacroce d'Oro (www.rosacroce.info), sorto da una costola dell'Associazione Rosacrociana di Max Heindel per volontà dei fratelli Jan Leene e Zwier Wilhelm Leene.

In questo numero di "Secreta Magazine" vediamo di approfondire il sito web italiano dell'Associazione di Heindel, detta anche Associazione Rosacrociana di Oceanside o A.R.C.O.: www.rosacroce.it

L'Associazione e dunque tale sito web, si propone di diffondere le opere di Max Heindel, come possiamo anche leggere sul "manifesto" in home page, sormontato dal caratteristico simbolo Rosacroce: una stella a cinque punte che racchiude una croce con al centro una rosa.

Nella colonna di sinistra, possiamo trovare le varie sezioni del sito: News (con all'interno tutte le recenti iniziative pubbliche organizzate dall A.R.C.O.); Corsi (con l'elenco dettagliato dei corsi offerti dall'Associazione su filosofia rosacrociana; corsi biblici e di astrologia); Preghiera rosacrociana; Inni (con i canti devozionali di apertura e di chiusura delle cerimonie rosacrociane, scaricabili anche sul computer in formato musicale); Servizi (con taluni rituali rosacrociani scaricabili direttamente sul computer di casa); Sentiero (ovvero la rivista ufficiale dell'A.R.C.O. edita dalle Edizioni Jupiter - www.jupiter-edizioni.it - come gran parte delle opere di Max Heindel); molto interessante è poi la sezione delle Downloads ove è possibile scaricare gratuitamente gran parte delle opere rosacrociane di Heindel, musiche ed inni rosacrociani e numerosi opuscoli informativi ed infine l'immancabile sezione dei Link con l'indicazione del sito ufficiale dell'A.R.C.O. internazionale e dei gruppi A.R.C.O. di Padova e Roma.

Nei numeri seguenti vedremo invece di approfondire i siti web dell'Antico Mistico Ordine della Rosa Croce e del Lectorium Rosicrucianum.


Luca Bagatin


A.M.O.R.C.
by Luca Bagatin



L'Antico Mistico Ordine della Rosa Croce (A.M.O.R.C.) è un Ordine iniziatico di ispirazione rosacrociana, fondato dal giornalista americano Harvey Spencer Lewis, che nei primi del '900 si occupò di ricerche psichiche.

Nel 1915 Lewis, pubblicò il primo Manifesto dell’AMORC e stabilì la prima Loggia a Pittsburgh, ove, nell’agosto 1917 si tenne peraltro il primo convegno nazionale.

Successicamente, Harvey Lewis, intrattenne rapporti con importanti ordini iniziatici europei ed iniziò così la sua opera di proselitismo nel Vecchio Continente, ove nacquero Logge dell'AMORC in Franca, Svizzera ed Italia.

Oggi, gli aderenti all'AMORC sono circa 120.000, ma più che altro mantengono con l'Ordine rapporti epistolari e le stesse affiliazioni avvengono spesso mediante corsi per corrispondenza il che – forse e non propriamente a torto – può lasciare perplessi i veri cultori dell'esoterismo serio.

Il sito web italiano dell'AMORC - www.amorc.it - si presenta curato e molto dettagliato.

Ci accolgono subito chiari riferimenti all'Antico Egitto ai quali la tradizione rosacrociana si rifà pressoché in toto.

In home page troviamo subito una ricca descrizione di che cos'è l'AMORC; la presentazione del Manifesto dell'Ordine; le risposte del Gran Maestro in carica; articoli di cultura rosacrociana e la presentazione di “Rosa+Croce”, ovvero la rivista semestrale organo ufficiale dell'Ordine.

Oltre alla home page, il sito è diviso in sei sezioni:

AMORC: con le relative sottosezioni di approfondimento relative alle origini, allo statuto, all'insegnamento base ed all'URCI che è l'Università Internazionale della Rosa+Croce che organizza seminari aperti al pubblico relativamente alla conoscenza occulta ed esoterica dell'AMORC.

L'Ordine: sezione che – a sua volta – contiene molte altre sottosezioni relative, ciascuna, ai veri gradi di conoscenza esoterica dell'AMORC ed a come è possibile associarsi e seguire, dunque, i vari corsi per corrispondenza

Documenti: sezione che comprende tutti i documenti prodotti dall'AMORC relativi ai suoi scopi sociali e finanche politici legati alla pace ed alla fratellanza universale, nonché le allocuzioni del Gran Maestro Christian Bernard

Martinismo: sezione che riassume gli insegnamenti di Louis-Claude de Saint-Martin, fondatore del Martinismo, appunto, che è anche il culmune dell'insegnamento dell'AMORC.

L'AMORC permette infatti ai suoi membri – dopo aver percorso diversi studi interni – di accedere allo studio del Martinismo (cosa che non avviene, invece, in altri Ordini di ispirazione martinista come ad esempio l'Ordine Martinista Universale)

Contatti: ovvero la sezione che comprende il calendario delle attività pubbliche dell'AMORC e dei vari seminari e come raggiungerli nel più breve tempo possibile

Per finire abbiamo la sezione Varie, comprendente la galleria fotografica, la sottosezione dei link e delle downloads ove è possibile scaricare ulteriori documenti sull'insegnamento rosacrociano dell'AMORC ed alcuni numeri della rivista ufficiale.

L'idea che personalmente mi sono fatto dell'AMORC è tutto sommato di grande perplessità e dubbio.

Già il mondo dei moderni Rosacroce lascia di per sé perplessi, fra veri o presunti Ordini iniziatici, imbonitori, corsi a pagamento ed inziazioni “a distanza”.

Nei documenti che il sito dell'AMORC presenta, troverete infatti e peraltro molti riferimenti storici ed esoterici interessanti, ma altrettanta “aria fritta” e concetti roboanti senza molti appigli all'esoterismo che possiamo definire “serio”, ovvero quello che si rifà all'Alchimia, alla Teosofia, al Martinismo delle origini, o alla Libera Muratoria.

Invito pertanto voi lettori a prendere tutto “con le pinze”, cogliendo l'occasione per invitarvi ad approfondire l'argomento Rosa+Croce per mezzo della lettura di “Zanoni” di Edward Bulwer Lytton. Un romanzo storico che affonda le radici in quell'esoterismo rosacrociano di cui si conosce molto, ma davvero molto poco. E che, probabilmente, non è d'appanaggio di alcuna moderna istituzione che ha voluto attribuirsene la denominazione.


Luca Bagatin

Pubblicato il 10/12/2010 alle 7.2 nella rubrica SPIRITUALITA' - GNOSI - TEOSOFIA.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web