Blog: http://lucabagatin.ilcannocchiale.it

"Parenzo e Bugia": scemeggiato cacchiofonico a puntate by Madido di Sudore


Jessica Brugali: Miss Padania 2000erotti, che vidi per la prima volta nella trasmissione "Avanti un altro" ed il cui sorriso mi ispirò simpatia.
Punto e a capo, ma, soprattutto, non faccio commenti politici.
Solo, al massimo, opere di Pinketts

Di Lei mi rimangono due profumi...

Ecco, così sarebbe iniziato un monologo di Baglu che, se permettete, è diametralmente diverso dal sottoscritto che, più che fare monologhi, preferisce andare al sodo.
Sodo come un uovo di Colombo o, meglio, di colomba.
Anche se non siamo a Pasqua.
Sono felice. Come mia zia Pasqualina, nata a Tel Aviv.
Mi sono innamorato di Jessica Brugali, Miss Padania duemilaeciappelo.
E' di Bergamo come la mia ex ex ex ex ex ex, ma vota Lega Nord che, di certo, non è un mio "ex voto".
Nessuno è privo di difetti. Qualcuno, infatti, ha dei difetti "importanti".
Ma che importa.
Mi chiamo Parenzo, chiamo da Trieste e, in teoria, sono il promesso sposo di una mula di nome Bugia.
Parenzo e Bugia: da fare invidia a quel gran manzo di romanzo di Manzoni.
Ho fatto la spesa: 45 euri di Manzotin che, se l'IVA fosse stata ancora al 20 %, sarebbero stati 40. Euri.
Euridice Brugarelli è una mia ex: 190 di altezza, misure 90 -60 - 90 che, con uno come me, alto non più di 45 centimetri (come gli euri di cui sopra), era un bel figurino. Da figurine Panini oserei dire. Quelle rare.
Ordunque dicevamo: Euridice Brugarelli non è certo Jessica Brugali, per quanto, le prime tre lettere dei rispettivi cognomi, abbiano un che di similare, un che di cacofonico. Che cacchio sto addì ?
Trieste, addì, 24 settembre 2011. Ore 15.04. Giornata di sole.
Attenzione, quindi, alle fregature.

Pubblicato il 30/9/2011 alle 7.6 nella rubrica FATQUAK SCHOOL.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web