Blog: http://lucabagatin.ilcannocchiale.it

Buon Solstizio ! Buon Inizio ! Questo è il nostro Buon Natale BLU BLU BLU !


Carissime amiche, amici, lettrici e lettori,

come ogni fine anno, desidero, con questo post, farVi gli auguri per un Buon Solstizio d'Inverno e per un 2012 ricco di approfondimenti, curiosità, viaggi astrali, mentali, psicodinamici, o puramente fisici.
E, come ogni anno, desidero rammentarVi il significato profondo della festività nella quale stiamo entrando, ripulita dalle astrusità delle Religioni Monoteiste Istituzionalizzate, foriere di menzogna e malafede (a proposito di fede....).
Fra il 21 ed il 25 dicembre, anticamente, si festeggiava il "Natale del Sole Invincibile" o "Sol Invictus", mutuato successivamente anche dalla religione cristiana come data convenzionale della nascita di Gesù detto "Il Cristo".
Anche oggi, gli gnostici, festeggiano la "Festa della Luce" o "Natale del Sole invincibile" in quanto astronomicamente - nell'emisfero nord -  il sole sembra fermarsi in cielo ed inverte il proprio moto.
Il buio della notte raggiunge dunque la sua massima estensione e la luce del giorno, la minima.
Subito dopo il Solstizio, la luce del giorno torna ad aumentare ed il buio della notte si riduce sino al solstizio d'estate.
Il sole, dunque, non sprofonda nelle tenebre, ma "rinasce" e diventa "invincibile".
Ecco perché il 25 dicembre è la festa di tutta l'Umanità e di tutte le culture e civiltà del mondo: in Egitto si festeggia la nascita del Dio Horus, in Persia il Dio Mitra, nella cultura vedica la nascita di Krishna e così via Zaratustra, Attis, Adone, Freyr....e dunque Gesù.
E questo da secoli prima del primo Natale cristiano, imposto (in malafede, appunto) dall'Imperatore Costantino nel 330 d.C.
Il 25 dicembre ha dunque un profondissimo valore simbolico e spirituale che abbraccia - forse per la prima volta - tutte le Culture e le Tradizioni del globo, all'insegna dell'Illuminazione esteriore ed interiore.
E' dunque Natale ed occorre vesteggiare la nascita, ovvero la rinascita del Divino in ciascuno di Noi che, anche se non ne siamo consapevoli, siamo il Cristo Cosmico apparso in carne ed ossa su questa Terra e no, non ci lascieremo crocifiggere dai beoti, bensì cercheremo di crocifiggere il nostro ego.
Desidero, dunque, come ogni anno, fare gli auguri alle persone che sono state per me speciali
durante tutto quest'anno e che hanno contribuito ad arricchire, con la loro presenza nella mia vita, la loro propositività e talvolta con i loro contributi, questo mio blog.
Sto parlando di: Angelo Nino Bagatin; Paolo Bianchi (presto in arrivo su questo blog una sua nuova rubrica fissa); Marica Bonaiuti; Metis Di Meo; Nathan Gelb; Erica Melargo; il prof. Aldo A. Mola; il prof. Luigi Pruneti e Francesca Vigni.
Fra di loro, ovviamente, non dimentico certo Peter Boom che, pur non essendo più fisicamente con noi, è e sempre rimarrà colonna portante di questo sito web.
I suoi articoli sulle libertà sessuali ed i diriti civili, scritti fra queste pagine, sono ancora visitatissimi e di scottante attualità ed è a lui -  che in questo periodo visitava i bambini malati degli ospedali del viterbese e distribuiva loro dolcuimi e regali - che vorrei dedicare l'ultimo pensiero di questo post augurale.



Pubblicato il 25/12/2011 alle 7.32 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web