Blog: http://lucabagatin.ilcannocchiale.it

AFORISTICA di Paolo Bianchi



Il suicida lasciò un biglietto con su scritto: "vi ho uccisi tutti".

Anche le cose nella nostra più profonda interiorità, nel nostro Segreto, si ripetono uguali da tempi immemori. Nihil sub luna novum.

Sopra alle regole il Fato. Come un antico pagano è il giocatore.

Pubblicato il 20/1/2012 alle 7.38 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web