Blog: http://lucabagatin.ilcannocchiale.it

"La mia vita è un Caos Calmo: Onda su Onda" monologo by Baglu



Oggi sono un po' triste. Penso...
No, non penso.
Non mi và n'è di pensare, nè di dire.
Mi va di tacere e nemmeno poi troppo.
Poco fa parlavo di un film, di un film su Enzo Tortora con un'attrice che l'ha interpretato. Una piccola parte, certo, ma io me la ricordavo.
Sono passati anni ed il mio amico Baz sostiene che per me il tempo non passi mai. Che viva in una sorta di distorsione spazio-temporale che mi permette di far sì che le cose, per me, rimangano immutabili.
L'immutabilità delle cose. Già.
Non mi và di pensarci. Non mi va di pensare che "questo è sano", "questo è malato"..."questo è giusto" oppure "questo è sbagliato".
Non mi và, in questo momento, di classificare cose che sì, è giusto classificare.
Chi parla male, pensa male. E chi pensa male, vive male. E' così.
Le cose non sono mai il risultato della casualità, poichè spesso o quasi sempre, necessitano di volontà ed impegno. Anche in dosi minimali, interiori, misconosciute.
Non lo so e dico che "non lo so" quando non mi va di dire troppo o tutto, oppure le parole non mi sovvengono.
Ed allora mi va di riportare la poesia della madre di una mia amica, che è molto bella, e non dire altro.

MIRACOLO IN CUCINA

di Tiziana Marini

UNA TORTA

DI CIOCCOLATO AMARO

CON GOCCE

DI LACRIME CANDITE

UN CUORE

DI PANNA SMONTATA

E CREMA PASTICCIONA

D’UN TRATTO RICOPERTA

DI POLVERE DI STELLE.

STELLINE BELLE

PIETOSE

ZUCCHERO A VELO,

NEVE AL PROFUMO DI VANIGLIA,

VI DONATE

AD UNA CUOCA

IMPERFETTA.

Pubblicato il 19/4/2012 alle 16.57 nella rubrica RACCONTI.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web