Blog: http://lucabagatin.ilcannocchiale.it

PICCOLA MIA: rap by me ;-))

Vorrei riportare questo rap che scrissi il 4 maggio 2010 e dedicato a Lei.
Rileggerlo, ripubblicarlo, mi fa tornare a quel periodo felice, a quelle emozioni, a quelle sensazioni che sono sempre dentro di me. Che non mi abbandonano nè abbandoneranno e che hanno influenzato molto il mio modo di vivere e di scrivere.



Piccola mia !
Sulle mie spalle ti voglio portare
e quando in difficoltà tu sarai
 da quest'inferno voglio farti uscire !
Tenerti per mano, stringerti e abbracciarti, sì lo so,
sono un poco strano.
Ma come un cavaliere sul suo destriero nero,
io per te combatterò anche contro il mondo intero.
Il tuo cuore ascolterò
e con te camminerò.
Laggiù possiamo andare, verso l'orizzonte,
verso il mare.
Come quel pomeriggio passato a ridere e scherzare,
fra onde, sabbia e sole,
nel dirti quanto ti voglio non trovo le parole....
O forse sì, le trovo, però a volte è più bello il silenzio.
Sei tu il mio assenzio.
Mi sento come Baudelaire e i suoi fiori del male
e allora ti voglio baciare.
E perché no, anche calmare il tuo respiro con il mio,
quando hai paura, ti renderò più sicura.
Piccola mia, sì, lo so che sei una dura.
Mi piaci anche per questo ed un po' mi sento un fesso,
ma tu mi dici tontolone ed i tuoi baci,
i tuoi baci sì che valgon un milione !




Pubblicato il 22/4/2012 alle 17.9 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web