Blog: http://lucabagatin.ilcannocchiale.it

Ilona Staller in Campidoglio ? (tratto da www.prismag.eu)

Ilona Staller in Campidoglio?

http://prismag.eu/attualita/politicaesocieta/ilona-staller-in-campidoglio

ilona stallerDopo l’elezione del papa e del Presidente della Repubblica, nella città eterna è ora di eleggere anche il primo cittadino (ed annesso consiglio comunale). E, se è stato eletto un papa di un altro continente, dovremmo essere anche pronti per una consigliera comunale trasgressiva.

Parliamo di Ilona Staller – Cicciolina, candidata alle amministrative insieme a Luca Bagatin e Soraya Roselli nelle liste del Partito Liberale Italiano (ovvero fuori dalla destra e dalla sinistra, come dichiarano in un comunicato stampa). Qualche mese fa l’avevano data per morta (leggi QUI). Lei, invece, torna alla carica.

Una Roma senza ruberie e senza politica corrotta, è cio che si prefigge il Partito Liberale Italiano. Una città in cui nessuno debba compiere gesti estremi, come quello avvenuto qualche giorno fa di fronte a Palazzo Chigi. Una città senza burocrazia, senza clientelismo, ed alternativa rispetto a tutti quelli che l’hanno governata negli anni precedenti.

Destra e sinistra in Italia, e a Roma, si assomigliano. Fingono di litigare tra loro ma, alla fine, si spartiscono il potere” dice Cicciolina, aggiungendo che “Roma è una metropoli, ma non ha raggiunto ancora livelli europei di vivibilità. Per esempio, i trasporti pubblici: dopo le 22 la metropolitana non funziona e la domenica quasi non ci sono mezzi. Come fa un povero cittadino o un turista a spostarsi da una parte dall’altra della città?”

Cicciolina (con Bagatin e Roselli) promette anche di lottare contro la cementificazione del territorio e salvaguardare l’ambiente, in una città in cui si continua a costruire da decenni, senza alcun criterio e dove gli unici a guadagnare (e molto) sono i grandi costruttori, e non i cittadini normali, che cercano casa ma non la trovano, se non a prezzi gonfiatissimi.

Terzo punto del programma è l’eliminazione degli sprechi pubblici dell’amministrazione Capitolina, facendo una ridistribuzione più equa, destinando risorse a chi

Luca Bagatin

Luca Bagatin

più ha bisogno (ed ai più meritevoli), magari accorpando anche le varie circoscrizioni.

Come consuetudine per Cicciolina, particolare attenzione è rivolta ai disabili e all’adeguamento della città alle loro necessità, in modo tale da rendere loro la vita meno complicata.

Vale la pena soffermarsi un attimo sulla personalità di Ilona Staller. Nella sua carriera política è sempre stata coerente (dote, ormai, più unica che rara) e si è sempre occupata della povera gente. Impegnata da sempre nel sociale, è stata la precursora del Movimento di Beppe Grillo, perchè si è occupata di molto di ciò di cui oggi si occupa Grillo, ma decenni prima di lui.

Nonostante ciò, non prevedo un risultato eccellente alle elezioni. Perchè la gente italiana (e così anche i cittadini di Roma, ma spero di sbagliarmi) non riesce a scindere la carriera artística di Ilona Staller dalla sua attività política, e giudica spesso a prescindere dal programma che Ilona possa presentare.

Cicciolina è sempre stata una donna davanti al suo tempo. Coraggiosa, provocatrice ma anche rivoluzionaria e controcorrente. Trasparente, come i suoi vestiti, non ha mai nascosto nulla (anche questa, una rarità per chi si occupa di política), ma apprezzabile perchè non si è mai venduta al trash televisivo, come avrebbe potuto. Una donna che ha cercato di dare il suo apporto al cambiamento. Una persona che, anche attraverso la sua attività di spettacolo, ha sempre cercato di lottare contro quella malattia così diffusa in tutta Italia, che è il moralismo.

Pubblicato il 30/4/2013 alle 13.40 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web