Blog: http://lucabagatin.ilcannocchiale.it

Riflessioni senza pretese d'ascolto



Un tempo ero un europeista convinto, mentre oggi inizio a nutrire i primi sinceri dubbi, così come nutro profondi dubbi sulla globalizzazione ed i suoi lati positivi (che non si sono pressoché mai visti, in Occidente quantomeno).
L'idea di Europa unita - politicamente prima ancora che economicamente - sarebbe un'idea bellissima, ma ciò è totalmente inutile e persino dannoso se alla base di questa non vi sono ideali di fratellanza e pari dignità.
A questo punto sarebbe meglio che ciascuno andasse per la propria strada e si ritornasse alle monete nazionali.

Oggi per governare un Paese e quindi avere la maggioranza occorre davvero avere una gran faccia di Merkel.
Anche per questo sono da sempre favorevole al (non)governo della minoranza.

Mi chiedo se qualcuno si ricordi dell'ex Segretario del PSDI Pietro Longo detto "La Rana".
E' ancora vivo e vegeto, ma si è ritirato dalla politica da quel dì, scomparso da ogni cronaca.
Pietro Longo, esempio di pessima politica, è stato purtuttavia anche esempio di grande signorilità nel momento in cui ha deciso di scomparire dalla scena.
Se TUTTI i parlamentari, notabili, segretari, consulenti, presidenti e clown del Circo Barnum istituzional-prostituzionale italico seguissero l'esempio del Compagno Longo, l'Italia diventerebbe un Paese migliore.
Lunga vita al Compagno Longo !

Pubblicato il 24/9/2013 alle 7.56 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web