Blog: http://lucabagatin.ilcannocchiale.it

Le cose di cui scrivo...

Le cose di cui scrivo da quando avevo 25 anni, ovvero da quando ho iniziato a fare lo scrittore, giornalista gonzo freelance, non sono scontate.
Non mi interessa né fare bella figura, né dare risposte facili. Mi interessa l'approfondimento, la comprensione, l'analisi dei fatti più che i fatti stessi.
E in ogni cosa che scrivo metto passione, non sciocca fede in qualche cosa.
Metto le mie sensazioni, i miei umori, la mia voglia di apprendere e comprendere. Spesso di discutere, ma in modo elevato.
Cerco di spronare il mio lettore a fare altrettanto e soprattutto a lottare.
Con ogni mezzo. Sino alla morte, se necessario.
Perché la vita non ha senso se non sei disposto a morire per qualche cosa.
Ogni volta che termino di scrivere un pezzo è mia abitudine bere un caffè (in inverno) o una birra (in estate) e fumarmi un sigaro.
E' un modo per meditare ancora, per ricercare, nella meditazione post-scrittura, ulteriori strumenti di lotta.


Luca Bagatin

Pubblicato il 18/7/2015 alle 15.5 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web